MENU
23 Maggio 2022 16:10
23 Maggio 2022 16:10

Franco Bernabé: “Aziende nella tempesta perfetta. E l’Occidente ha sottovalutato la Cina”

Il top manager scelto e voluta dal Premier Draghi a rimettere in piedi l'ex Ilva: "Il costo dell'energia calerà. Ma l'inflazione è destinata a durare, ed è il problema più grosso"

di Redazione Economia

“Siamo in mezzo alla tempesta perfetta, anche se il costo dell’energia calerà: questi sono livelli eccezionali, l’effetto di tanti fattori a partire dalle manovre russe sul gas. L’inflazione però è destinata a durare, ed è il problema più grosso. I giovani non la conoscono, pensavamo di essercela lasciata alle spalle nella seconda metà degli Anni Novanta, addirittura abbiamo visto i prezzi scendere”. A parlare è Franco Bernabè, presidente di Acciaierie d’Italia, intervistato dal quotidiano LA STAMPA

A sua opinione, l’aumento del costo della vita porterà a una svolta nell’atteggiamento delle banche centrali, e potrebbe causare una ripresa della conflittualità e a una spirale prezzi-salari” dice BernabèÈ importante che i cittadini capiscano dove stiamo andando. Vivremo situazioni di conflittualità internazionali. La crescita della potenza economica e militare cinese rappresenta una sfida per gli Stati Uniti che alimenterà tensioni crescenti. Nei prossimi anni l’America avrà bisogno di alleati di cui fidarsi: l’Italia sarà una pedina fondamentale, deve dare garanzie all’Occidente”.

Il manager scelto da Mario Draghi per guidare l’ex Ilva evidenzia che “nel 2021 per la prima volta la produzione cinese di acciaio è diminuita, per una scelta esplicita, e Acciaierie d’Italia, come il resto dell’Occidente, di questo ha beneficiato. Se riusciamo a sfruttare queste opportunità recupereremo spazi. Se no, sarà difficile“. Ed aggiunge: “Sappiamo qual è il percorso. L’Italia non può fare a meno di produrre acciaio, che è l’unico materiale totalmente riciclabile. Bisogna lavorare in modo ambientalmente compatibile perché i cinesi arriveranno con l’acciaio verde. La transizione è un processo fondamentale, occorre accelerare ma purtroppo ci si trova di fronte una serie di lentezze“.

Bernabè parlando della siderurgia a Taranto ha dettoArcelorMittal ha già fatto investimenti importanti per l’ambiente. Noi sappiamo esattamente cosa serve per rendere lo stabilimento di Taranto all’avanguardia e compatibile con la transizione verde. C’è un potenziale di ricerca e sviluppo importante, possiamo creare un polo della trasformazione fortemente innovativo con università e imprese locali. Tutti devono lavorare nella stessa direzione e sostenere lo sforzo dello Stato. Le acciaierie non possono essere chiuse e buttate al macero, altrimenti resterebbe un grave vulnus per il futuro”.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Eni: i conti aperti presso Gazprom Bank è stata avviata senza accettazione di modifiche unilaterali dei contratti in essere
Eni consegna al Tesoro un assegno da 940 milioni di utili
Guerra Russia-Ucraina. Usa: “Pronto per Kiev un pacchetto di aiuti da 40 miliardi di dollari”. Decine di cadaveri di soldati russi in strada a Kharkiv
Acciaierie d' Italia (ex Arcelor Mittal) continua a pagare in ritardo le aziende dell’indotto dello stabilimento di Taranto
Poste Italiane fra i 25 marchi più forti al mondo
Guerra Russia-Ucraina. Nessuno spiraglio per una trattativa. Scontro tra Londra e Mosca
Archivi
Milan campione d'Italia e scudetto numero 19 sul petto.
Guerra Russia-Ucraina. Zelensky: "Dateci armi pesanti e sblocchiamo il Mar Nero". Mosca ritratta sullo scambio di prigionieri
Lo stadio di Barletta intitolato a Pietro Mennea, ennesimo spreco di denaro pubblico e conflitto d'interessi dei soliti "furbetti" di Puglia
L’Opinione del Direttore
Guerra Russia-Ucraina. Zelensky: "Solo la diplomazia può porre fine alla guerra". Mosca chiude il gas alla Finlandia.

Cerca nel sito