MENU
30 Settembre 2022 02:54
30 Settembre 2022 02:54

Elezioni Regionali Puglia 2015. Il M5S denuncia compravendita di voti e lancia ” Voto Libero”

Dopo l’ultimo caso, denunciato dal deputato D’Ambrosio (M5S), il M5S chiede ai cittadini di segnalare anonimamente casi documentati di tentata compravendita di voti. Il M5S denuncerà al posto loro tutelandoli e contrastando le pratiche aberranti da campagna elettorale.
Giuseppe D’Ambrosio  M5S Stelle
nella foto l’on. Giuseppe D’Ambrosio (M5S Stelle)

Il presunto caso della compravendita di voti per le prossime elezioni regionali pugliesi continua a far discutere. Giuseppe D’Ambrosio  deputato del Movimento 5 Stelle  ha pubblicato nei giorni scorsi una foto di una chat sul social network Facebook, nella quale si faceva riferimento ad una offerta di soldi in cambio di voti, a margine di una richiesta di rappresentare nei seggi una lista collegata al candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Puglia, Michele Emiliano.

 “Ho immediatamente presentato formale denuncia ai carabinieri – dichiara il parlamentare pugliese 5 Stelleora attendiamo i rilievi delle forze dell’ordine che si preoccuperanno di accertare i fatti, tutelare le eventuali vittime del reato e di assicurare alla giustizia gli eventuali colpevoli”.

“Il timore è che si tratti di pratiche fin troppo consuete in periodo elettorale, promesse di voti in cambio di soldi o di posti di lavoro – dichiara la candidata alla Presidenza Antonella Laricchia (M5S) ma da oggi gli autori di queste pratiche non potranno più dormire sonni tranquilli. Il Movimento 5 Stelle ha deciso di lanciare in Puglia l’iniziativa ‘Voto Libero’ per permettere a tutti i cittadini che vengono raggiunti da richieste di questo tipo, e che magari hanno per qualsiasi ragione il timore di denunciarle pubblicamente, di segnalarle a noi all’indirizzo votolibero@antonellalaricchia.it opportunamente correlate da registrazioni audio o foto. Il M5S si occuperà di denunciare al posto vostro. Se i pugliesi ci daranno fiducia e ci permetteranno di governare,–  conclude la candidata governatrice 5 Stelle – realizzeremo immediatamente una legge per la tutela dei segnalatori anche in Puglia, così come a livello nazionale”.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Il Viminale corregge l'assegnazione dei seggi: alla Camera entra il consigliere regionale De Palma
Il Governo Draghi approva i decreti di attuazione della riforma della giustizia civile e penale
Montecitorio accoglie i nuovi deputati dal 10 ottobre
Vincenti & Sconfitti: ecco chi sono
Tutti gli eletti dei "listini" nei collegi plurinominali alla Camera e Senato in Puglia
A Taranto Fratelli d' Italia supera il M5S ed il PD. Sconfitto il reddito cittadinanza e l'effetto Melucci. Eletti Iaia alla Camera e Nocco al Senato
Archivi
Confermate le condanne definitive per Buzzi e Carminati che ritornano in carcere 
Licenziata l'ex vice questore "no-green pass" Nunzia Schilirò
L’Opinione del Direttore
Il Viminale corregge l'assegnazione dei seggi: alla Camera entra il consigliere regionale De Palma
"Monnezzopoli". L'imbarazzante silenzio della Gazzetta del Mezzogiorno sui processi del proprio co-editore Antonio Albanese imprenditore dei rifiuti

Cerca nel sito