MENU
2 Dicembre 2022 01:14
2 Dicembre 2022 01:14

Due 17enni fermati per violenze sessuali su una ragazza coetanea

Nelle prime ore di questa mattina gli agenti della “Sezione dei Reati contro i minori” della Squadra Mobile della Questura di Taranto hanno proceduto al fermo di due minori, entrambi di anni 17, ritenuti responsabili di aver usato violenza ad una loro coetanea. Gli agenti sono intervenuti al Pronto Soccorso dell’ospedale Santissima Annunziata, allertati dal medico di turno dopo l’arrivo di una ragazza che aveva denunciato di aver subito violenza.

CdG volante113In particolare la giovane riferiva  agli investigatori  che nella serata precedente, intorno alle ore 20.00, appena scesa di casa per raggiungere poco lontano i suoi amici di comitiva, veniva avvicinata da due ragazzi a lei già  conosciuti. Questi  dopo averle strappato dalle mani il cellulare  la  costringevano a salire a bordo di uno scooter guidato da uno dei due che la conduceva in una zona poco distante, buia ed isolata, seguiti a breve distanza dall’altro ragazzo a bordo di una bicicletta. Qui i due diciassettenni dopo aver vinto le resistenze della malcapitata  le usavano violenza, per poi dileguarsi e abbandonarla in lacrime.

Solo nella giornata di ieri la giovane riusciva a confessare l’accaduto alla madre che provvedeva prima ad accompagnarla al pronto soccorso del locale nosocomio e successivamente presso gli Uffici della Questura dove sporgeva denuncia. Dopo aver avuto inconfutabili riscontri su quanto raccontato dalla ragazza, gli agenti rintracciavano i  due e su disposizione dell’Autorità Giudiziara competente procedevano al loro fermo di Polizia. Entrambi dopo le formalità di rito sono stati accompagnati presso il Carcere minorile  di Taranto.

 

 

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Maxiprocesso clan Casamonica, per la Corte d' Appello di Roma "È mafia"
La D.I.A. arresta 27 persone a seguito della sentenza di condanna emessa dalla Corte di Appello di Lecce
Arrestati agenti penitenziari a Reggio Calabria responsabili di torture a un detenuto
I Carabinieri di Taranto confiscano beni per 230mila euro ad un condannato per associazione di tipo mafioso
Continuano l'offensiva della Polizia di Stato alla criminalità locale in provincia di Taranto
La Procura di Taranto indaga sui concorsi pilotati all' AMIU, l'azienda municipalizzata per l'ambiente.
Archivi
A diciasette giornaliste il premio speciale "Matilde Serao" assegnato da Poste Italiane
Avvocati, accolta la proposta di Cnf e Cassa forense su compensazione debiti
Gli ispettori del ministero chiudono le cooperative della famiglia di Soumahoro
Il caso Ilva. I "furbetti" dell' acciaio: Arcelor Mittal
Previsti 19 milioni di euro nella Legge di Bilancio 2003 per integrazione salariale ai lavoratori ex-Ilva in a.s.

Cerca nel sito