MENU
22 Maggio 2022 09:06
22 Maggio 2022 09:06

Camorra. Blitz contro i Casalesi. Uno degli arrestati era già detenuto in carcere a Taranto

Vasta operazione contro la fazione Schiavone del clan dei Casalesi, a Casal di Principe, dove circa 200 militari stanno eseguendo 40 arresti.  Tra i destinatari figurano anche Carmine e Nicola Schiavone, figli dell'ex boss Francesco, soprannominato "Sandokan".

L’operazione, denominata «Spartacus Reset» condotta dai Carabinieri della Compagnia di Casal di Principe, è stata coordinata dal procuratore aggiunto Giuseppe Borrelli e dai sostituti Luigi Landolfi e Giovanni Conzo, ed ha visto impiegati circa 200 militari, elicotteri e unità cinofile, vede fra i destinatari dei 40 provvedimenti eseguiti oggi dai militari dell’ Arma, nei confronti di persone ritenute affiliate alla “fazione Schiavone” del clan dei Casalesi fra i quali figurano anche Carmine e Nicola Schiavone, figli dell’ex boss Francesco, soprannominato Sandokan, che sono tutti e  tre sono già in carcere.

CdG carcere tarantoLe misure cautelari sono state emesse dal Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Le accuse ipotizzate, a vario titolo, sono di associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsioni, detenzioni di armi e ricettazione, reati tutti aggravati dal metodo mafioso.  Gli arresti sono stati eseguiti nelle province di Caserta, Napoli, Avellino, Benevento, Terni, L’Aquila, Lecce, Cosenza, Cuneo, Prato, Frosinone, Trapani, ed a Taranto nei confronti del pregiudicato Franco Bianco del ’73, nato a Casal di Principe, il quale  si trovava già  rinchiuso in carcere nel capoluogo jonico.

Schermata 2015-03-10 alle 14.21.32E’ stato sequestrato dai Carabinieri nel corso delle indagini che si sono concluse con la notifica di 42 ordinanze di custodia cautelare anche il libro paga della “fazione Schiavone” prevedeva 1.500 euro al mese ai “soldati semplici”, 2500 euro  ai “sottufficiali”. Somme queste, ha sottolineato amaramente il procuratore di Napoli, Giovani Colangelo, “sono superiori al guadagno di un maestro e anche di un insegnante di scuola superiore“. I nomi e gli importi come ha accertato una perizia calligrafica, venivano trascritti da Carmine Schiavone, 32 anni, figlio di «Sandokan», che è tra i destinatari del provvedimento. Successivamente all’arresto del fratello Nicola, era lui a gestire gli enormi affari del gruppo: affari che, secondo i calcoli dei carabinieri, gli garantivano fino a 300.000 euro al mese. Carmine Schiavone attingeva alla cassa del clan, per pagare il “mensile” agli affiliati, liberi o detenuti che fossero.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Corona evade dai domiciari. Moric: "Corona mi è piombato in casa, urlava e cercava soldi"
Fabrizio Corona denunciato da una donna per un video intimo: indagato dalla Procura di Milano per tentata estorsione
Sequestrati beni a due indagate per la truffa al pallavolista Cazzaniga.
Parte il processo a Davigo. I vertici della magistratura chiamati a testimoniare
Diciassette arresti per armi , estorsione e droga. Sgominato dalla Polizia il clan Briganti
Arrivato in Italia uno dei cugini della giovane Saman, arrestato a Barcellona lo scorso febbraio
Archivi
Guerra Russia-Ucraina. Zelensky: "Solo la diplomazia può porre fine alla guerra". Mosca chiude il gas alla Finlandia.
Operazione Transilvania. Carabinieri ed Europol smantellano organizzazione criminale basata in Romania ma operante in Italia ed all'estero
Perquisiti i due broker coinvolti nella tentata mediazione di D'Alema per le armi alla Colombia.
Guerra Russia-Ucraina. Zelensky: "Missili su Desna, molti morti. C'è l'inferno nel Donbass", Contatti tra Washington e Mosca
Guerra Russia-Ucraina. Biden: “Svezia e Finlandia nella Nato? Con la Turchia andrà tutto bene”. Raid nel Donetsk, ucciso bimbo di 2 anni. Mosca caccia 24 diplomatici italiani

Cerca nel sito