Nascondeva in deposito nove tonnellate di cavi rubati a Enel e Telecom. Denunciato

Nascondeva in deposito nove tonnellate di cavi rubati a Enel e Telecom. Denunciato

Continua incessante l’attività di contrasto al traffico illecito di “Oro rosso” condotta dal Nucleo della Polizia Ferroviaria specializzato nel contrasto al traffico illecito di rame,  che ha permesso di recuperare circa nove tonnellate di cavi elettrici e telefonici e 520 Kg. di batterie al piombo, rifiuto speciale pericoloso .

Schermata 2014-09-07 alle 15.57.02I cavi di rame di proprietà dell’ ENEL e TELECOM Italia erano custoditi all’interno di un deposito di una ditta di recupero di materiali ferrosi, sita tra Taranto e Massafra. Il titolare dell’azienda un tarantino di 56 anni non è riuscito a fornire una esauriente documentazione sul possesso sia dei cavi che delle batterie, e quindi è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione e riciclaggio.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !