Wind Tre, nuovo operatore di telecomunicazioni è leader nel mobile con oltre il 37% di market share e 31,3 milioni di clienti

Wind Tre, nuovo operatore di telecomunicazioni è leader nel mobile con oltre il 37% di market share e 31,3 milioni di clienti

Nel 2016 ricavi internet in crescita per la società guidata da guidato da Maximo Ibarra, : mobile +10%, fisso +4,2%

 

nella foto Maximo Ibarra

E’ molto positivo l’avvio di Wind Tre, la prima realtà di telefonia mobile in Italia guidata da Maximo Ibarra . Nel mercato italiano delle telecomunicazioni l’azienda nel 2016 ha infatti segnato valori in crescita in termini di fatturato (6.491 milioni di euro; +1,3%), EBITDA* (2.184 milioni di euro; +6,8%) e cassa generata (1.012 milioni di euro; +9,5%). La nuova realtà è leader nel mercato mobile in Italia con 31,3 milioni di clienti ed oltre il 37% di market share. Controllata dalla joint-venture paritetica tra CK Hutchison e VimpelCom, Wind Tre S.p.A. nasce dalla fusione tra H3G S.p.A. e WIND Telecomunicazioni S.p.A. con l’obiettivo di diventare market leader nella qualità del servizio ai clienti, nell’integrazione fisso-mobile e nello sviluppo della più estesa ed innovativa infrastruttura di rete in Italia.

Wind Tre ha tra i suoi target strategici quello di realizzare significative efficienze e un importante livello di investimenti nei prossimi anni: circa 700 milioni di euro/anno di sinergie, a regime, (il 90% delle quali raggiungibile entro il 2019) e circa 7 miliardi di euro di investimenti in infrastrutture digitali. Dal punto di vista finanziario, inoltre, Wind Tre prevede di raggiungere, nel lungo periodo, un ratio debito netto su EBITDA* inferiore a 3. * EBITDA 2016 al netto dei costi di integrazione pari a circa 60 milioni. EBITDA 2015 al netto dei costi di ristrutturazione pari a circa 19 milioni.

Grazie ai significativi risultati dei ricavi da servizi, che crescono dello 0,9% rispetto al 2015 e del 2,1% nell’ultimo trimestre, i ricavi totali del Gruppo Wind Tre si attestano, al 31 dicembre 2016, a 6.491 milioni di euro, in aumento dell’1,3% nei confronti dell’anno precedente. Con una performance tra le migliori del mercato, alla fine del 2016, i ricavi da servizi mobili aumentano dell’1,7% , confermando anche nel quarto trimestre lo stesso trend di crescita (+1,7%). Il segmento internet mobile, motore trainante del mercato e punto di forza della società, registra un incremento del 10%. In questo ambito, l’azienda investirà ulteriormente nello sviluppo di servizi digitali volti a soddisfare le esigenze di famiglie e imprese.

I clienti mobili totali raggiungono i 31,3 milioni, in crescita dello 0,4%, mentre i clienti internet mobile sono pari a 19,2 milioni (+4,0%). L’ARPU mobile si attesta a 11,5 euro in aumento dell’1,9%, con la componente dati, pari a circa 5,6 euro nell’anno, che cresce del 5,1%. Pur registrando, complessivamente nell’anno, una leggera flessione (-2%), i ricavi da servizi della telefonia fissa, pari a 1.074 milioni di euro, tornano positivi nell’ultimo trimestre del 2016, con un incremento del 3,9%. Anche nel segmento fisso, i ricavi internet sono in crescita sia nell’ultimo trimestre (+9,2%), sia sull’intero anno, con un aumento del 4,2%. I clienti broadband superano i 2,3 milioni (+2,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) attraverso la crescente domanda di servizi ADSL e in Fibra. A seguito dell’accordo commerciale con Open Fiber, Wind Tre sarà in grado di fornire la tecnologia “Fiber To The Home” (FTTH) in molte città, oltre a Milano, Bologna, Torino e Perugia, già raggiunte dal servizio. Il totale dei clienti fissi si attesta a circa 2,7 milioni, con la componente ad accesso diretto in crescita del 2,4%.

L’EBITDA* del Gruppo è pari a 2.184 milioni di euro, in aumento del 6,8% rispetto al 2015 e con un quarto trimestre in crescita del 7,5%. Il margine EBITDA* del 2016 è del 33,6%, in aumento di 170 bps rispetto al 2015. Da sottolineare che la marginalità dell’ultimo trimestre 2016 raggiunge il 34,8%. Nel corso del 2016 Wind Tre, al netto di investimenti per 1.172 milioni di euro per il rafforzamento ed il potenziamento delle reti fissa e mobile, genera cassa operativa (EBITDA* – CAPEX) per 1.012 milioni di euro, circa il 9,5% in più di quanto registrato l’anno precedente.

Fin dalla fase di avvio, Wind Tre ha raggiunto risultati importanti, con una squadra di manager di esperienza nazionale e internazionale, definendo e approvando, in tempi molto rapidi, la strategia del Gruppo ed i target di medio/lungo periodo, nonché implementando una governance snella ed efficace a supporto del processo di integrazione. L’azienda, dal punto di vista commerciale, manterrà i due brand, “WIND” e “3”, due marchi forti, complementari e ben posizionati sul mercato italiano. All’inizio di quest’anno sono state, infatti, lanciate le nuove campagne istituzionali dedicate ai due brand, ognuna centrata sui rispettivi valori: tecnologia, trasparenza e fiducia per il marchio “3” e chiarezza, trasparenza e semplicità per “WIND”.

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?
La nostra mail è: ilcorrieredelgiorno@gmail.com