MENU
16 Luglio 2024 17:03
16 Luglio 2024 17:03

Una buona partita del Taranto che sfiora il colpaccio a Gallipoli, pareggiando 1 – 1

Schermata 2014-11-02 alle 20.29.12

1° TEMPO . Il Taranto F.C.  ha manifestato contro il Gallipoli notevoli difficoltà nel primo tempo ad imporre il proprio gioco , attaccando per tutto il primo tempo senza però  mai riuscire ad entrar  in area,  e  riuscendo a trovare lo specchio della porta con tiri  da fuori  con Genchi e Pambianchi, con facile conclusioni  parate dal portiere Costantino (un ex-rossoblu) e con dei tiri di Mignogna e Marsili  finiti entrambi alti sopra alla traversa . L’occasione più pericolosa arriva dai piedi di Pia il quale colpisce la traversa . Il bomber tarantino  Genchi  si stira quando mancavano appena tre minuti dalla fine del primo tempo e deve abbandonare il campo venendo rilevato da Gabrielloni. Il Gallipoli controlla bene la partita a centrocampo senza rendersi pericolo. Ed il primo tempo si conclude sullo 0 a 0.

2° TEMPO . Al ritorno dagli spogliato la partita non cambia molto. Il Taranto nei primi minuti calcia tre corner, in uno dei quali Pia va al tiro con un’azione personale, ma il suo diagonale e’ facilmente parato dal portiere avversario . Al 56°  arriva il goal:  sul corner battuto da Ciarcià, Mignogna tira in porta e l’estremo difensore del Gallipoli para senza trattenere consentendo a Gabrielloni , ben appostato a segnare il goal del vantaggio. Taranto 1, Gallipoli 0.

Il gol da fiducia al Taranto che sempre con Gabrielloni molto dinamico nella posizione di punta centrale, sfiora per ben due volte il raddoppio. L’allenatore del TarantoFavo nonostante il vantaggio sostituisce il deludente Russo con Carbone, e rinuncia ad un difensore (Colantoni)  mandando in campo un altro centrocampista, Conti che si mette subito in mostra con un gran tiro da fuori finito di poco alto sulla traversa . Ma proprio mentre il Taranto cerca il raddoppio per chiudere la partita , arriva la “doccia fredda”. Il Gallipoli batte un calcio d’angolo intercettato di testa da   Stranieri , un difensore lasciato un pò troppo solo in area, il quale devia  di testa il pallone che finisce in rete alle spalle del portiere rossoblu Mirarco. Un gol, che consente ai padroni di casa di trovare il pareggio con l’unica palla gol costruita  nel secondo tempo dal Gallipoli e che chiude una partita, che si poteva anche vincere e dare fiducia ed entusiasmo alla tifoseria tarantina ancora non molto entusiasta dei risultati della squadra . Il Taranto ha mostrato carattere sul campo ma necessità di alcuni rinforzi sul mercato, e l’arrivo di giocatori di livello per la serie “D”.

A preoccupare è sopratutto l’attacco dove senza Genchi in campo diventa sempre più difficile la concretizzazione del gioco con il gol. Se solo il Taranto avesse saputo…… mantenere Molinari a Taranto

 

GALLIPOLI – TARANTO    1-1

TARANTO (4-3-3 ) : Mirarco, Colantoni ( 25° s.t.Conti) , Ibojo , Pambianchi, Porcino; Ciarcià, Marsili , Mignogna ; Russo ( 21° s.t. Carbone) ,Genchi (42° p.t.  Gabrielloni), Pia

In panchina : Pizzaleo, Tarallo, , Prosperi, Conti,Fonzino, Carbone, Oretti, Gabrielloni, Cimino   All. Favo

GALLIPOLI  (4-4-2 )  :  (4-4-2): Costantino; Stranieri, Cornacchia, Casalino, Rotunno (36° s.t. Negro M.); Mariano, Puglia, Presicce, Tedesco; Negro (16° s.t. Legali), Volpicelli.

In panchina : Passaseo, Alessandrì, Solidoro, Legari, Gigante, Riezzo, Levanto, M. Negro, Sportillo.    All.:   Volturo

Gol       :  11° s.t. Gabrielloni (Taranto) ,  42°  s.t. Stranieri  (Gallipoli)

Ammoniti   :  Casalino (Gallipoli ) , Tedesco (Gallipoli ) ,  Legali (Gallipoli) , Ibojo (Taranto) , Marsili (Taranto)

Angoli   :    Gallipoli  3 – Taranto   8

Spettatori      1.500 circa

Schermata 2014-11-02 alle 19.39.31

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Spagna sul tetto d'Europa! Inghilterra, continua la maledizione
Approvato il Programma Sportivo dei Giochi del Mediterraneo 2026
I campionati mondiali di Tennis tavolo alla Nuova Fiera di Roma
Sinner vince il derby italiano a Wimbledon contro un ritrovato grande Matteo Berrettini
La Figc multata per 4 milioni dall'Antitrust. Il presidente Gravina ricorre al Tar
Disastro Italia, Spalletti e gli azzurri eliminati dagli Europei. Ma Gravina si tiene stretto la poltrona...
Cerca
Archivi
Usa, sfida Trump-Biden racconta altra America con cui fare conti
Le "furbate" degli editori della Gazzetta del Mezzogiorno finiscono in Parlamento e sotto i riflettori delle Fiamme Gialle
Arrestati dieci operatori per torture, violenze e maltrattamenti nel centro della Croce Rossa di Roma.
La premier Meloni invita il governatore della Campania sul palco di Bagnoli: "Sono il civile De Luca"
Settimana rovente, caldo oltre i 40 gradi

Cerca nel sito