UN ACCOGLIENZA DA BRIVIDI PER LA NAZIONALE DI CALCIO RIENTRATA A ROMA

UN ACCOGLIENZA DA BRIVIDI PER LA NAZIONALE DI CALCIO RIENTRATA A ROMA

I campioni d’Europa sono stati accolti da un maxi striscione di Aeroporti di Roma con la scritta “Grazie azzurri”. L’Italia nel pomeriggio sarà ricevuta alle 17 al Quirinale dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ed alle 18 a Palazzo Chigi dal premier Mario Draghi.

di REDAZIONE SPORT

La Nazionale italiana è atterrata questa mattina alle 6:06 a Roma all’aeroporto di Fiumicino con il volo AZ 9001, proveniente da Londra Luton dopo il trionfo nella finale dei campionato europei di calcio a Wembley contro l’Inghilterra. Un boato tributato dalle decine di operatori aeroportuali di Fiumicino che si sono radunati sotto il velivolo con applausi e cori ha accolto Mancini e Chiellini quando sono apparsi in cima alle scalette dell’aereo . Bonucci il più scatenato, ha intonato “I campioni dell’Europa siamo noi”. Foto ricordo e ringraziamenti a tutti gli azzurri, apparsi entusiasti e commossi. I campioni d’Europa sono stati accolti da un maxi striscione di Aeroporti di Roma con la scritta “Grazie azzurri”.

Dopo l’atterraggio all’aeroporto di Fiumicino la nazionale italiana campione d’Europa è arrivata all’hotel Parco dei Principi quartier generale azzurro nella Capitale. Ad attendere Chiellini, che è sceso dal bus con una corona in testa, e compagni un nutrito gruppo di tifosi.  Da lontano fino alla piazzola del velivolo arrivava il suono delle trombe delle centinaia di tifosi radunatisi nella zona arrivi, i quali però non hanno potuto accogliere gli azzurri. Sono ragazzi con bandiere tricolori che cantano: “I campioni dell’Europa siamo noi” e “Po po po po”.

La coppa portata trionfalmente da Chiellini con la divertente corona in testa, Bonucci avvolto dal tricolore, Spinazzola che roteava le stampelle in segno di vittoria. Chiesa felicissimo e Donnarumma premiato come miglior giocatore del torneo e uomo decisivo nella lotteria dei rigor acclamato come un trionfatore. Ma a sfilare con il sorriso intriso di gioia sono stati anche tutti gli altri:, Jorginho, Insigne, Immobile, Florenzi Pessina e Locatelli. “Bellissimo tornare a Roma con la Coppa”, le poche ma chiare parole di Gabriele Gravina, presidente FIGC, al momento del rientro della Nazionale a Roma. 

Il c.t. Mancini ne ha approfittato per andare a casa e poter passare qualche ora in famiglia, per poi rientrare in albergo per il pranzo ufficiale con la squadra, staff e dirigenti. La FIGC sta cercando di capire se ci possa essere la possibilità di festeggiare nella Capitale con i tifosi il trionfo europeo, ovviamente nel rispetto delle normative attuali in materia di Covid. 

L’Italia nel pomeriggio sarà ricevuta alle 17 al Quirinale dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ed alle 18.30 a Palazzo Chigi dal premier Mario Draghi.

 La vittoria dell’Italia è stata celebrata dai più importanti giornali stranieri. La felicità‘ titola il francese l’Equipe, sullo sfondo della comitiva azzurra con la coppa al cielo di londra. In Spagna, As sottolinea le prodezze del portiere azzurro “Donnarummazo en Wembley‘. Per Marca è ‘eterna Italia‘. In Germania, la Bild, critica gli avversari degli Azzurri in finale: “Inghilterra, ancora una volta niente!”. E poi la Scozia. Il quotidiano the National, alla vigilia, aveva trasformato Roberto Mancini in Braveheart e titolato ‘ “salvaci Roberto, sei la nostra… Speranza finale!‘. Dopo la finale scrive: ‘il calcio va a Roma, continuano 55 anni di dolore per l’inghilterra’.

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?
La nostra mail è: ilcorrieredelgiorno@gmail.com