MENU
16 Aprile 2024 18:45
16 Aprile 2024 18:45

Tempo instabile e gelo fino al weekend

Dopo una breve pausa asciutta giovedì, da venerdì si renderà nuovamente protagonista con un nuovo fronte perturbato che coinvolgerà le regioni del centro-nord

L’Italia dall’avvio di marzo sta assistendo ad una serie di affondi perturbati, di aria polare marittima che stanno condizionando il tempo meteorologico di questo avvio di primavera. ll pericolo valanghe resterà forte dopo le nevicate da record, anche in presenza del sole, e in parte anche a causa del sole e del temporaneo aumento delle temperature. Valori termici miti favoriranno, infatti, la fusione della neve creando una lama d’acqua alla base del manto: questa lama farà scivolare gli enormi accumuli di neve verso valle a causa della gravità e della inconsistenza del manto. Di contro, troviamo anche una buona notizia: la neve presente alle quote più alte fonderà in Primavera andando a rimpinguare le falde idriche; niente più siccità al Nord dopo 2 inverni disperati. Nel 2021 e il 2022 si registrò infatti una crisi esagerata proprio tra Piemonte e Valle d’Aosta: dove adesso abbiamo tonnellate di neve (quindi acqua) nelle precedenti 2 stagioni invernali si soffrì un’estrema siccità.

Previsioni meteo per oggi

Secondo gli ultimi aggiornamenti la giornata odierna vedrà condizioni meteo instabili, con neve prevalente sull’arco alpino fin sotto i 1000 metri, ma anche instabilità pomeridiana in Appennino. Qui la neve potrà posarsi dai 1100 metri circa. Dopo una breve pausa asciutta giovedì, da venerdì si renderà nuovamente protagonista con un nuovo fronte perturbato che coinvolgerà le regioni del centro-nord.

Verso il weekend la perturbazione dovrebbe entrare nel vivo con ancora precipitazioni anche intense da nord a sud. Questo scenario potrebbe interrompersi solo dalla prossima settimana, quando i modelli protendono per una pausa asciutta; ancora presto tuttavia per scendere nei dettagli.

Previsioni per giovedì

Nord – Al mattino tempo stabile con cieli per lo piu’ soleggiati, locali addensamenti in Pianura Padana. Al pomeriggio nuvolosità in aumento al Nord-Est con locali fenomeni, neve oltre i 1200-1500 metri. Tra la serata e la notte ancora precipitazioni sul Triveneto con fiocchi fin sotto i 1000 metri, cieli nuvolosi ma tempo asciutto sulle altre regioni.

Centro – Al mattino locali fenomeni sui settori adriatici, asciutto altrove con ampie schiarite tra Toscana e Umbria. Al pomeriggio nuvolosità alternata a schiarite, locali fenomeni in Appennino con neve oltre i 1400-1500 metri. Tra la serata e la notte tempo in generale miglioramento con prevalenza di cieli sereni o poco nuvolosi.

Sud e sulle Isole – Al mattino molti addensamenti sui settori tirrenici ma con tempo asciutto, sereno o poco nuvoloso altrove. Al pomeriggio tempo in peggioramento con piogge e temporali sparsi e neve oltre i 1200-1400 metri, variabilità asciutta sulle Isole Maggiori. Tra la serata e la notte tempo in generale miglioramento con graduali schiarite. Temperature minime in generale diminuzione su tutta l’Italia, massime in lieve rialzo al Centro-Nord e stabili o in lieve calo al Sud e sulle Isole Maggiori.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Weekend con sole e clima molto mite
Pioggia e fresco in arrivo al Nord, caldo al Sud
Tempo sereno e temperature in aumento per tutto il weekend
Ancora qualche pioggia al Nord prima del sole e del clima primaverile
Pasquetta col maltempo, allerta arancione in tre regioni, gialla in dieci
Torna il maltempo nel weekend
Cerca
Archivi
Il professor Canfora a processo per aver diffamato la premier Giorgia Meloni
Agenzia delle Entrate, arrestati tre funzionari per corruzione
La Procura europea indaga D'Adamo assessore al bilancio del Comune di Bari per "truffa allo Stato". Il sindaco Decaro gli revoca l'incarico
Par condicio, abolire la commissione di vigilanza ?
Conte il "furbetto": finge di uscire per rientrare ottenendo più poltrone per il M5s in Puglia

Cerca nel sito