MENU
16 Agosto 2022 23:26
16 Agosto 2022 23:26

stabilimento ILVA Taranto

Imprese | Sindacato |
I sindacati sono molto preoccupati:”Non si tratta di dare immunità né tanto meno di impunità, ma di tutele legali che accompagnano un processo di riconversione ambientale degli impianti”, “un atteggiamento schizofrenico del governo, che in modo maldestro cerca di recuperare voti su Taranto ma in realtà fornisce un buon alibi all’azienda per andar via”, “di questo passo si continua a giocare sulla pelle dei lavoratori e dei cittadini di Taranto su un tema delicato che invece viene gestito per consenso elettorale”.
18 Ottobre 2019
L’attività investigativa eseguita dalle Fiamme Gialle ha consentito di individuare nelle suindicate aree circa 5 milioni di tonnellate di rifiuti pericolosi e non pericolosi di origine industriale, in cumuli dell’altezza di oltre 30 metri sopra il piano campagna.
31 Ottobre 2018
Lo attestano i dati del “Rapporto di Valutazione del Danno Sanitario Stabilimento ILVA di Taranto” redatto da tre organismi della Regione (Arpa, AreSS Puglia e ASL Taranto) ove si  evidenzia che “le misure delle concentrazioni ambientali dei contaminanti di interesse per il rischio inalatorio non superano, per gli anni considerati 2013, 2014-2015 e 2016, i livelli fissati dalle norme”.
19 Gennaio 2018
A oggi, sono stati caricati e spediti 6 convogli ferroviari, per un peso complessivo di circa 2.600 tonnellate, e circa 35 autoarticolati gommati, per un totale di circa 1.000 tonnellate. L’ attività si concluderà entro luglio 2017
19 Novembre 2016
Nel rispetto della procedura è stato anche allontanato il personale che si trovava nelle vicinanze. L’emergenza è cessata poco dopo e sono già in corso le operazioni necessarie al ripristino. Non si sono registrati problemi a persone o impianti.
30 Settembre 2016
A rischio il blocco della produzione dello stabilimento siderurgico ILVA di Taranto
18 Febbraio 2015

Cerca nel sito