MENU
10 Agosto 2022 12:30
10 Agosto 2022 12:30

Michele Pelillo

Features
La manifestazione di ieri nella città vecchia di Bari, con cui Emiliano ha annunciato la sua intenzione a candidarsi da falso “civico” non è stato un atto di forza ma bensì un atto di arrogante paura. Lo ha confermato una piazza ma non pienissima come alle precedenti elezioni. Strategicamente presenti molti direttori generali della sanità e dirigenti regionali, che evidentemente sono tutti “devoti” ad Emiliano per le loro cariche ricoperte.
21 Ottobre 2019
Molti dimenticano che dal 2013 l’ ILVA in amministrazione straordinaria ha speso 500 milioni di euro per bonifiche e ristrutturazioni ambientali per lo stabilimento di Taranto, a cui andranno ad aggiungersi i circa 300 milioni di euro per la copertura dei parchi minerari, i cui lavori sono partiti con un anticipo di due anni sulle date prefissate grazie alla oculatezza dell’ ex-ministro Carlo Calenda.
7 Settembre 2018
L’ assessore regionale dopo il suo intervento ha abbandonato il convegno mandando testualmente “affanculo” il segretario nazionale della FIM-CISL, il quale è stato a sua volta contestato ed aggredito dai seguaci del politicante massafrese.
10 Febbraio 2018
Riceviamo e pubblichiamo la lettera dell’ on. Pelillo con cui ha comunicato la propria decisione di non ricandidarsi alle prossime elezioni politiche
4 Gennaio 2018
Per capire il basso livello di certa gente, basta ricordare il commento dei  Liberi e Pensanti all’atto dell’iscrizione nel registro degli indagati del loro portavoce Ranieri. Eccolo: “Vogliamo gridare a tutta la città che ci riconosciamo pienamente in quest’azione e che la ripeteremmo all’infinito“.
10 Novembre 2017
Ennesima bruciante sconfitta “politica” in Puglia all’interno del Partito Democratico per l’armata brancaleone di Fronte Democratico guidata dal governatore della Regione Puglia Michele Emiliano
18 Ottobre 2017
Nei capoluoghi del Salento (cioè Taranto, Lecce e Brindisi) ha vinto la mozione che appoggiava Renzi, che fanno riferimento al vice ministro Teresa Bellanova. A Bari, Emiliano, ha ottenuto soltanto 6.537 voti, rispetto ai 5.872 di Renzi, con una minima differenza in più che poi in realtà sono i voti di Andrea Orlando fermatosi a 736 preferenze.
1 Maggio 2017
Nonostante lo “sfascio” del Porto di Taranto, che rappresenta un esempio di malagestione l’ avv. Prete ha trovato gioco facile nell’ottenere la riconferma, grazie anche alla regia ed il sostegno ricevuto dietro le quinte dai “baresi” Michele Emiliano ed Antonio Decaro, sicuramente più forti ed “influenti” a Roma, degli attuali deputati del Pd tarantino Michele Pelillo e Ludovico Vico.
26 Aprile 2017
Rinaldo Melucci un vero imprenditore con il coraggio di scendere in campo e mettersi al servizio della città ha voluto e soffermarsi e ricordare un particolare non indifferente: non appartiene a nessun movimento politico
18 Marzo 2017
Il trasferimento del Prefetto Guidato siamo certi non lascerà alcun dispiacere nei tarantini. Sopratutto nei tarantini, vittime ed ostaggi dei continui blocchi del ponte girevole da parte di manifestanti, molto dei quali dalla lunga fedina penale. Così come non sentiranno la mancanza del Prefetto Guidato quei tarantini vittime dei continui taglieggiamenti che devono subire quotidianamente dai parcheggiatori abusivi che e quasi “militarmente” estorcono soldi alla povera gente
10 Febbraio 2017
Adesso l’unica speranza per salvare il salvabile e risolvere le problematiche di Taranto resta il Milleproroghe di fine anno. Ringraziando Boccia ed Emiliano … che difficilmente avranno il coraggio di mettere piede a Taranto per chiedere scusa alla città per i danni causati. Loro pensano al congresso del Pd ed hanno fame di poltrone e potere. E per loro conta solo Bari e provincia.
7 Dicembre 2016
Al Fatto Quotidiano, a Taranto sfuggono molte cose avendo un collaboratore un pò troppo… “fazioso” politicamente (si dichiara pubblicamente aderente al Partito Comunista), Ecco chi sono i componenti della Commissione Bilancio che hanno bocciato della deroga al DM 70
25 Novembre 2016
Per quanto riguarda i deputati eletti a Taranto, al primo posto l’on. Donatella Duranti di SEL (ora Sinistra Italiana) piazzatasi al 4° posto della classifica generale pugliese, seguita dall’ on. Michele Pelillo del Pd al 2° posto ( 13° classifica generale) ed al 3° posto dall’ On. Gianfranco Chiarelli (16° classifica generale) di Cor-Conservatori Riformisti deputato eletto nelle liste del Pdl-Forza Italia.
27 Ottobre 2016
Come possono i tarantini fidarsi ancora di questa gente ? E come faranno i tarantini a fidarsi di un branco di disoccupati o di persone alla ricerca di uno stipendio lauto e sicuro, retribuito con denaro pubblico ?
28 Agosto 2016
“Fra tutti gli interventi legislativi che ci sono stati sull’ ILVA – dichiara il deputato tarantino Michele Pelillo capogruppo del Pd nella commissione finanze della Camere dei Deputati – questo sicuramente è quello che mi è piaciuto a meno”
27 Luglio 2016
Sarà l’assemblea provinciale del Pd jonico a decidere se accettare le dimissioni del segretario in pectore Walter Musillo o eleggerne uno nuovo.
14 Luglio 2016
Dopo l’approvazione alla Camera il Ddl Boschi sulla riforma costituzionale dovrà essere posto al vaglio del referendum confermativo che si terrà ad ottobre.
21 Maggio 2016
L’intervento dell’ Avv. Vincenzo Di Maggio, presidente dell’ Ordine degli Avvocati di Taranto
17 Febbraio 2016
“Abbiamo motivato con una nota al ministro la nostra richiesta – ha detto Decaro – e con una serie di azioni che sono state compiute congiuntamente dalle forze politiche, tanto che sia all’interno del consiglio metropolitano sia all’interno del consiglio comunale tutte le forze, di maggioranza e di minoranza, hanno votato all’unanimità ordini del giorno “ad hoc” ed avviato iniziative di natura diversa per arrivare compatti allo stesso risultato, che oggi informalmente ci viene riconosciuto dal ministro Delrio”
17 Dicembre 2015

Cerca nel sito