MENU
27 Settembre 2022 00:04
27 Settembre 2022 00:04

Laura Boldrini

PrimoPiano
Lotti e Ceccanti fuori dalle liste Pd: «Scelte politiche, niente scuse vigliacche». La Cirinnà ci ripensa, Un lungo audio in cui vengono letti tutti i nomi dei candidati del Partito Democratico per le prossime elezioni. Al termine della riunione di ieri sera, il PD ha reso note le candidature per la tornata elettorale del 25 settembre. Tra la rosa di nomi spiccano quelli di Fassino, di Michela Di Biase (moglie di Franceschini), Laura Boldrini, Pier Ferdinando Casini.
16 Agosto 2022
La censura è la pratica di controllo del potere sulla stampa, per esempio di un’ex presidente della Camera che si arroga il diritto di prevalere su un direttore e decidere che cosa va pubblicato e che cosa no
28 Novembre 2020
L’ex compagno di una donna apre un falso account Facebook a suo nome e pubblica foto e video sessualmente compromettenti per vendicarsi di essere stato lasciato. La vittima lo querela, ma accusa anche il proprietario del social network, per non aver rimosso subito il materiale che era stato segnalato
2 Aprile 2019
Il partito “creato” dall’ accoppiata Boldrini-Grasso si è dissolto: l’esperienza di Liberi e Uguali finisce ancor prima di arrivare ad un anno di vita
14 Novembre 2018
Nel pomeriggio, diffusasi la notizia del suo ricovero, sono pervenuti una marea di messaggi da militanti e amici, compagni di partito ed avversari politici, ma sopratutto moltissimi di auguri di pronta guarigione per l’ex deputato Prc, fondatore di Sinistra, ecologia e libertà, e presidente della Regione Puglia dal 2005 al 2015 .
18 Ottobre 2018
3 Settembre 2018
Tra i big recuperati, mezzo governo Gentiloni: Dario Franceschini, Roberta Pinotti, Valeria Fedeli, Andrea Orlando. Salvati anche tre dei principali esponenti di Liberi e Uguali: sconfitti all’uninominale conquistano un seggio Pietro Grasso, Laura Boldrini e Pier Luigi Bersani.Entrano, invece, dalla porta principale del collegio i ministri Pier Carlo Padoan, Graziano Delrio, Luca Lotti e Beatrice Lorenzin.
7 Marzo 2018
Sono stati ripartiti i posti per Camera e Senato. Sommando il dato uninominale, a Montecitorio il centrodestra ha 260 seggi, 135 a Palazzo Madama, i grillini 221 e 112, il centrosinistra 112 e 57. Nessun gruppo ha la maggioranza nei due rami del Parlamento. TUTTI I NOMI DEI “RIPESCATI”. Ci sono Boldrini, Franceschini, Minniti, Bersani, e persino Francesco Boccia !
6 Marzo 2018
l presidente della Repubblica Mattarella e la stessa presidente della Camera Boldrini hanno deciso di autoridursi lo stipendio, proprio obbedendo alla regola che si è decisa per tutti i dipendenti pubblici. Tanto è vero che  Laura Boldrini ha dichiarato come reddito percepito nel 2016 140mila euro,  in quanto terza carica dello Stato. Un terzo di meno di Grasso a Palazzo Madama.
29 Dicembre 2017
 Il presidente della Camera dei Deputati ha incontrato la collaboratrice parlamentare che, con la denuncia del suo caso, ha riportato alla ribalta lo scandalo degli assistenti parlamentari sfruttati e malpagati.
8 Ottobre 2017
“In questo momento è di primaria importanza– ha conclusa la Boldrini – aumentare lo sforzo del fact checking, del debunking, della verifica delle fonti. Ma per far questo c’e’ anche bisogno che i giornalisti siano pagati dignitosamente”.
5 Ottobre 2017
La più grande catastrofe derivata dall’enorme quantitativo di bufale è il fatto che le persone che ci cascano e non prestano orecchio alle smentite.
21 Agosto 2017
Legnini : “il Consiglio intende raccogliere la grande attenzione del Presidente Sergio Mattarella e stimolare il confronto sia con il Parlamento, grazie anche alla sensibilità della Presidente della Camera Laura Boldrini, con eventuali modifiche normative, sia con il Governo e  il Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il sottosegretario Maria Elena Boschi che sta lavorando al piano nazionale Antiviolenza”.
19 Luglio 2017
Con la scusa dell’“informazione libera e super partes perché fatta dall’uomo qualunque” che molti hanno visto in internet, la bufala ha invece raggiunto il livello opposto, diventando propaganda, il metodo più diretto di attacco costituzionale.
17 Maggio 2017
Accusata di gestire cooperative la “sorella della Boldrin” In realtà faceva la restauratrice. Ed è morta anni fa. Sarebbe il caso di prendere l’esempio del Governo Tedesco, ma il nostro guardasigilli pensa solo appe primarie del Pd….
14 Aprile 2017
Come di consueto, al Quirinale, infine alle ore 16.00, si terrà il suggestivo cambio della Guardia con la Squadra a cavallo in uniforme storica e la Banda della Polizia di Stato che eseguirà un concerto con alcuni dei brani più significativi del repertorio istituzionale.
10 Aprile 2017
La campagna educativa itinerante della Polizia di Stato sui temi dei social network, del cyberbullismo, dell’adescamento online e sull’importanza della sicurezza della privacy, sosterà in circa 45 città sul territorio nazionale ed europeo.
29 Marzo 2017
Laura Boldrini presidente della Camera dei Deputati scrive a Zuckerberg fondatore e amministratore delegato di Facebook.
13 Febbraio 2017
“Il tema – ricorda Boldrini – riguarda tutti i cittadini e tocca un principio cardine delle nostre società democratiche, il diritto a una corretta informazione. Le bufale non sono goliardate, provocano danni reali alle persone: basti pensare a quelle sui vaccini pediatrici, alle terapie mediche improvvisate o alle truffe online”
9 Febbraio 2017
Il discorso di fine anno del presidente della Repubblica. “Stop all’odio come strumento di lotta poltica”. “Equazione immigrato-terrorista ingiusta”
1 Gennaio 2017

Cerca nel sito