MENU
26 Maggio 2024 05:04
26 Maggio 2024 05:04

Giulio Andreotti

Dalla Rete |
Da trent’anni nel discorso pubblico i magistrati sono gli ottimati e i politici sono tutti ladri o scemi. Ma la realtà è stata un’altra
20 Dicembre 2021
“Siamo nati nel ’94 e abbiamo sempre lavorato per tradurre le idee e i valori cristiani, europeisti, garantisti in un credibile progetto politico e di leadership del Paese”
27 Dicembre 2020
Per Claudio Martelli: “La ricerca di un rapporto esclusivo con i cattolici ha sempre diviso socialisti e comunisti Nella guerra tra Stato e mafia non ci fu una trattativa, ma un cedimento unilaterale del primo alla seconda”
13 Ottobre 2019
Siamo già immersi in un panorama che non somiglia più, per forma e sostanza, a quello che era a giugno: M5s è in rapida decomposizione, il Contratto di Governo stracciato (a proposito: che fine farà la legge anticorrotti?), la sinistra divisa in parti sempre più piccole
21 Febbraio 2019
Varato nel 2014 a larghissima maggioranza, l’articolo del codice penale include ora anche la sola promessa di voti. Ci sono voluti 70 anni per ottenerlo. E in soli due anni le denunce sono state 200. Anche se l’applicazione non è sempre facile. Riparte il futuro è un’organizzazione indipendente e apartitica che lotta contro la corruzione promuovendo la trasparenza e la certezza del diritto
13 Agosto 2018
Il professore Franco Coppi non ha dubbi: «Nel 1989 abbiamo adottato il rito accusatorio per superare il codice Rocco e arrivare ad una effettiva parità fra accusa e difesa. La realtà è che il rito che è rimasto inquisitorio».
29 Luglio 2017
Il Nero militante nei gruppi eversivi dell’estrema destra. Il bandito della Magliana autore del colpo al caveau della Banca di Roma. E infine il re del Mondo di mezzo. L’ascesa e la caduta di un criminale che ha attraversato quarant’anni della storia d’Italia. E i suoi misteri
24 Luglio 2017
“Lo Stato è in campo con gli strumenti della repressione, ma poi emerge l’esigenza che si vada oltre, si intervenga sul fronte della scuola, dello sviluppo economico, della battaglia culturale, mirata prosciugare il bacino in cui questa pianta crescere costantemente dal momento che la lotta alla criminalità organizzata e alla sua diffusione tra fasce d’età sempre più non può essere delegata solo alle agenzie e ai soggetti istituzionali ma deve diventare una battaglia in cui ci sia un protagonismo di carattere collettivo”
2 Dicembre 2016

Cerca nel sito