MENU
11 Agosto 2022 13:19
11 Agosto 2022 13:19

Francesco Cosa

Puglia |
Taranto come sempre ancora una volta non si è fatta mancare nulla. A parte la puntuale “vergogna”. Noi aspettiamo di poter leggere (sono atti pubblici) le rendicontazioni delle spese elettorali dei candidati, e poi si che ci sarà da ridere ( o vomitare). Molto.
7 Giugno 2022
Cosa aspetta il Comune di Taranto, dopo 15 anni a rientrare in possesso della propria struttura “comunale” dopo avere versato nelle tasche della famiglia Cassalia circa 8 milioni di euro ? O forse preferisce sottrarsi alle proprie responsabilità per non manifestare la propria incapacità gestionale ? Dove sono finiti i “tecnici” millantati dal sindaco di Taranto ? AGGIORNAMENTO: TUTTI I DOCUMENTI “RISERVATI” DEL COMUNE DI TARANTO
6 Febbraio 2018
Fra i grandi “trombati” dagli elettori tarantini i due assessori-poliziotti Francesco Cosa e Gionatan Scasciamacchia, il “verde” Angelo Bonelli, gli assessori uscenti Giovanni Cataldino, Cosimo Cotugno, Gino Lupo, Lina Ambroggi Melle. I consiglieri comunali uscenti ricandidatisi hanno sinora raccolto a stento il 50% in meno dei precedenti consensi. AGGIORNAMENTO DEFINITIVO h. 19:50 del 13 giugno 2017
13 Giugno 2017
Ancora una volta un’azzeramento del Sindaco Stefàno per cambiare un assessore ! Ed il consigliere comunale Guttagliere il quale viene definito nelle intercettazioni dell’inchiesta Alias “uomo nostro ” dal sodalizio criminale D’Oronzo- De Vitis fa l’assessore. Questa è Taranto. Bellezza o “monnezza” ?
29 Novembre 2016
Il Sindaco: “Voglio ristabilire la verità precisando che non mi dimetterò. I consiglieri comunali mi chiedono di continuare il mio operato e restare qui, al servizio della città. Le votazioni sono ancora lontane (in realtà mancano soli 5 mesi n.d.r. ) e lavoreremo fino all’ultimo giorno”.
18 Novembre 2016
Auspichiamo che la Guardia di Finanza e la Procura della Repubblica di Taranto intervengano, sopratutto adesso che non persiste più il conflitto d’interessi dato dalla presenza nella società “Magna Grecia” del figlio di Ciro Saltalamacchia (all’epoca dei fatti) Avvocato Generale presso la Corte d’Appello di Taranto. Non è legale aggiudicare un bando di gara a delle condizioni e poi a gara conclusa cambiare le condizioni di affidamento.
24 Ottobre 2016
Come non ridere poi della incoerenza “politica” di Cosa e Scasciamacchia (in buona compagnia del loro sindaco-protettore Stefàno ?
21 Agosto 2016
“Dal punto di vista del crimine e del mantenimento dell’ordine pubblico – scrive il SIULP – la situazione è ormai mutata nel Capoluogo. Siamo partiti proprio dalla recente sparatoria al quartiere Tamburi, teatro negli anni di mala di una sanguinosa faida tra i clan locali, con riferimento, come si ricorderà, all’agguato mortale in cui è rimasto coinvolto un pregiudicato in semi libertà”.
21 Luglio 2016
E’ ora che questa dirigenza, al completo, Montervino in primis, Elisabetta Zelatore e Tonio Bongiovanni chiedano scusa e tolgano il disturbo. Taranto non ne può più di loro. I tifosi meritano imprenditori e dirigenti competenti e qualificati.
22 Maggio 2016
Il Comune di Taranto ed il suo Sindaco Ippazio Stefàno che si vantavano di aver risanato le finanze dell’ amministrazione comunale escono sonoramente “bocciati” dall’ ispezione ministeriale, e non appaiono molte possibilità di contro-replica. I retroscena di una discutibile gestione comunale, che abbiamo sempre documentato. Ancor prima degli ispettori….
12 Maggio 2016
A Taranto la Polizia Municipale dorme, i controllori dell’ ASL “latitano” e più di qualcuno fa la spesa gratis…..
8 Febbraio 2016

Cerca nel sito