MENU
3 Marzo 2024 23:08
3 Marzo 2024 23:08

Antitrust

Affari | Fisco | Imprese |
Lo schema della struttura societaria delle aziende di Chiara Ferragni, è tratto dal libro “Fiscalmente inattaccabile. La strategia definitiva per ridurre drasticamente le imposte e vivere serenamente il rapporto con il fisco”, edito da Sperling & Kupfer, 2024.
17 Febbraio 2024
“Comunico che mi dimetto con effetto immediato da sottosegretario, lo comunicherò nelle prossime ore alla Meloni”
2 Febbraio 2024
Le scuse arrivano dopo la sanzione per “pratica commerciale scorretta” che riguarda il Pandoro Pink Christmas lanciato da Balocco a novembre 2022 “firmato” Chiara Ferragni, in vendita al costo di oltre 9 euro (rispetto ai circa 3,70 euro del pandoro classico)
18 Dicembre 2023
Per l’Autorità il trasferimento è stato previsto con modalità non conformi alle disposizioni del Codice del Consumo
30 Novembre 2023
Alle quattro società multe per un totale di 1 milione di euro. Secondo l’Autorità gli operatori telefonici hanno attuato pratiche scorrette nella gestione delle cessazioni delle utenze di telefonia fissa e mobile. L’utente cambia operatore telefonico, ma questo continua a inviargli la fattura chiedendo di esser pagato. Quando passa a un altro operatore, finisce per ritrovarsi una fattura sia dal vecchio che dal nuovo.
3 Aprile 2023
Per l’accusa la società di Grillo avrebbe percepito soldi – complessivamente 240 mila euro – per ‘favorire’ la società di navigazione, ma tale “mediazione illecita” sarebbe stata nascosta da un finto ‘accordo di partnership’ “avente a oggetto la diffusione su canali virtuali di ‘contenuti redazionali’ per il marchio Moby”.
11 Marzo 2023
La Meloni ha fatto chiarezza sul “caro-benzina” evidenziando molti aspetti che alla stampa “schierata” e politicizzata erano sfuggiti, e che evidenziano che il prezzo della benzina era ancora più alto sotto il Governo Monti e sotto il Governo Draghi
11 Gennaio 2023
Sono inoltre raddoppiate le multe dell’Antitrust da 5 a 10 milioni per pratiche commerciali scorrette. I saldi, di qualsiasi tipo di prodotto, devono essere accompagnati dal prezzo in vigore negli ultimi 30 giorni.
28 Dicembre 2022
Il procedimento ha origine dalle numerose segnalazioni di associazioni di consumatori che hanno evidenziato l’ingannevolezza di un messaggio preregistrato riguardante la data di cessazione del mercato tutelato
19 Novembre 2022
Come noto al servizio pubblico Rai è da sempre assolutamente vietata ogni tipo di pubblicità occulta, poiché volta a inficiare il rapporto di fiducia tra i cittadini-telespettatori e il fornitore del servizio di informazione; il divieto di pubblicità occulta riguarda tanto le trasmissioni quotidiane che gli appositi spazi giornalistici. Ma in Rai nessuno controlla…
16 Settembre 2022
L’ Autorità Antitrust italiana, conclude la nota, è stata capofila in tale azione e, grazie al suo intervento e alla collaborazione prestata, le autorità nazionali di concorrenza della Germania e della Spagna hanno successivamente avviato analoghi procedimenti.
23 Novembre 2021
I clienti titolari dei pacchetti di abbonamento pay tv “Sky Calcio” e “Sky Sport” non hanno beneficiato della rimodulazione o del rimborso dei canoni mensili dopo la sospensione delle partite per l’emergenza da Covid 19. Secondo l’Autorità, inoltre, sono state scarse e inadeguate le informazioni relative allo “Sconto Coronavirus. Gli effetti di tale pratica scorretta si sono riversati sia sui clienti che sono rimasti vincolati all’abbonamento, in attesa di una futura ripresa degli eventi sportivi sospesi, e che hanno continuato a pagare come prima per la fruizione di un’offerta notevolmente impoverita, sia sui clienti che invece per questo hanno deciso di recedere dal contratto.
24 Febbraio 2021
L’indagine attiene anche alle condotte aggressive poste in essere da alcuni degli operatori, laddove prevedono l’applicazione di penali in caso di recesso o applichino costi per servizi non resi, onde sanzionare i comportamenti pregiudizievoli per i clienti domestici e non domestici di piccole dimensioni e così dissuaderne la futura reiterazione.
9 Ottobre 2020
La Guardia di Finanza si è recata nella tarda mattinata di ieri presso le sedi di Banca Intesa, Ubi Banca, e di Mediobanca, advisor di Intesa
13 Maggio 2020
Sotto indagine le principali aziende operanti in Italia come i gruppi Carrefour Italia spa, MD spa, Lidl spa, Eurospin spa e F.lli Arena srl. Coinvolte nell’indagine anche alcune cooperative come Conad e Coop ed i diversi centri di distribuzione Sisa, Sigma e Crai.
8 Maggio 2020
Secondo l’accusa, gli indagati, avvalendosi di un’associazione professionale la Asnodim, costituita ad hoc, avrebbero indirizzato gli enti verso “soggetti selezionati in modo arbitrari”. Gli altri colleghi notai sarebbero stati minacciati, “di possibili conseguenze negative sulla vita professionale, non esclusa l’instaurazione di procedimenti disciplinari” in caso di loro rifiuto
5 Maggio 2020
Facebook non avrebbe attuato quanto prescritto da un precedente provvedimento del 29 novembre 2018, che imponeva alla piattaforma di rimediare alla “omessa adeguata informativa ai consumatori”. L ’Autorità oltre a sanzionare Facebook per 5 milioni di euro, aveva vietato l’ulteriore diffusione della pratica “ingannevole” e disposto che “la società pubblicasse una dichiarazione rettificativa sulla homepage del sito internet aziendale per l’Italia, sull’app Facebook e sulla pagina personale di ciascun utente italiano registrato”.
24 Gennaio 2020
L’Autorità per la Concorrenza e libero mercato in un comunicato ha spiegato la decisione adottata per “ingiustificate restrizioni all’accesso ad alcune qualifiche professionali”
17 Luglio 2018
La posizione dell’ Usb (Unione sindacale di base) “ospitata” dalla Gazzetta del Mezzogiorno, all’indomani del nuovo incontro al Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito del negoziato per la cessione dell’ILVA altro non è che una “fake news”
5 Aprile 2018
Abuso mercato per spedizioni clienti business. Poste Italiane ricorrerà al Tar del Lazio ritenendo inadeguata e in contrasto con la normativa di riferimento la sanzione comminata, in un procedimento peraltro iniziato nel giugno 2016 e protrattosi per quasi 2 anni di istruttoria nel corso della quale l’azienda ha fornito in maniera esaustiva e completa ogni contributo e ogni delucidazione richiesta dagli uffici dell’Autorità.
16 Gennaio 2018

Cerca nel sito