QUANTA IPOCRISIA IN TV SULLA SCOMPARSA DI RUBICONDI, AMANTE-CAMERIERE E MARITO A “TEMPO” DI IVANA TRUMP

QUANTA IPOCRISIA IN TV SULLA SCOMPARSA DI RUBICONDI, AMANTE-CAMERIERE E MARITO A “TEMPO” DI IVANA TRUMP

ESCLUSIVA DEL CORRIERE DEL GIORNO La relazione di Rossano Rubicondi con l’ex-prima moglie di Donald Trump, in realtà tutto è stata fuorchè amorosa, ed in molti hanno dimenticato più di qualcosa a partire dalla Trump che ha affidato una letterina a Mara Venier letta nel corso di “Domenica In”.

di DIEGO DE LA VEGA

E’ passato più di qualche anno da quando chi vi scrive scoprì e pubblicò nel 2008 sul settimanale NOVELLA 2000 edita a quel tempo dalla RCS Periodici sotto la brillante direzione giornalistica di Candida Morvillo, la verità sul triangolo sentimentale fra Ivana Trump, Milu Vimo una brillante ed affascinante immobiliarista cubana, naturalizzata americana, che vive Miami e Rossano Rubicondi scomparso prematuramente a 49 anni per un melanoma. La relazione di Rubicondi con l’ex-prima moglie di Donald Trump, in realtà tutto è stata fuorchè amorosa, ed in molti hanno dimenticato più di qualcosa a partire dalla Trump che ha affidato una letterina a Mara Venier letta nel corso di “Domenica In“. Fonti interne allo staff del programma televisivo domenicale di RAIUNO mi riferiscono che in realtà quella lettera sarebbe stata richiesta.

Rubicondi venne presentato alla Trump da Massimo Gargia un pierre che viveva fra Parigi dove organizza da circa 40 anni il premio “The Best” (collegato ad un magazine semi-clandestino edito per pochi lettori) che si caratterizza per la presenza di donne stagionate accompagnate da giovani accompagnatori alla ricerca di un trampolino di lancio, o di qualcuno da cui farsi mantenere.

la festa del The Best 2012 a Parigi. La Trump era già senza Rubicondi al seguito

Scoprii la verità sulla relazione fra la Trump e Rubicondi che più che un matrimonio vero e proprio si trattava di uno squallido contratto, nel quale il “gigolò” italiano fungeva da autista-accompagnatore, in una cena a Miami con alcuni amici ed Ivana Trump la quale ci rivelò a tavola di aver scoperto la relazione fra Milu Vimo e Rossano Rubicondi grazie al foto-reportage di un investigatore privato di Miami che la miliardaria americana aveva ingaggiato.

Ma la rabbia della Trump si scatenò quando all’indomani di una puntata dell’ ISOLA DEI FAMOSI all’epoca trasmessa da RAI DUE, a cui aveva partecipato Rubicondi, in un’ospitata di Simona Ventura e Rossano Rubicondi a “Porta a Porta” il programma televisivo condotto da Bruno Vespa, nel corso del quale l’amante-fidanzato-accompagnatore-autista della Trump aveva fatto delle allusioni abbastanza pesanti sulla sua “eccessiva” vicinanza a Claudia Galanti, e Belen Rodriguez anche loro partecipanti al reality isolano.

Rossano Rubicondi e Belen Rodriguez all’ Isola dei Famosi (RAIDUE)

La Trump aveva visto ed ascoltato Porta a Porta” su RAI INTERNATIONAL, come si chiamava all’epoca dei fatti il canale satellitare della RAI per gli italiani all’ estero, ed andò su tutte le furie telefonando ad un giornalista mio amico, che oggi dirige il quotidiano che mi ospita in questa ricostruzione della verità, inviandogli tutta la documentazione contrattuale fra la Trump e Rubicondi, e la lettera di licenziamento della Trump che gli comunicò che avrebbe dovuto provvedere ad abbandonare l’appartamento che lo ospitava.

Silvio Sardi, testimone delle nozze tra Rubicondi e Ivana Trump ospite in collegamento con Barbara D’Urso a Pomeriggio 5 su Canale5 , ha raccontato il doloroso addio all’amico. “All’inizio Rossano aveva sottovalutato la macchia sulla pelle, pensando non fosse nulla di grave. Poi, quando ha saputo di essere al quarto stadio, con metastasi diffuse ovunque, passato un primo momento in cui pensava di farcela, mi aveva scritto che non aveva più voglia di combattere”Sardi ha raccontato anche del matrimonio con Ivana Trump che è stata vicina a Rubicondi fino alla fine: “Ho assistito a molte scene imbarazzanti a dir poco, quando eravamo vicini di casa a Manhattan: spesso veniva buttato fuori casa in mutande dalla Trump anche nelle gelide notti di New York, e veniva a dormire a casa mia”.

Altro che “Mi sento molto fortunata per aver vissuto con Rossano quasi 20 anni della mia vita”…come ha letto in diretta la Venier oggi pomeriggio, dinnanzi al padre di Rossano Rubicondi che ha spiegato i retroscena del dissidio familiare causati con suo figlio Rossano a cause del mancato invio dall’ America di una somma di denaro che sarebbe servita ai genitori di Rubicondi di poter acquistare una casa a Roma. Nella lettera infatti la Trump parla di eterna amicizia (“friendship“) e non di amore. Ma evidentemente qualcuno oggi pomeriggio su RAIUNO pensava solo a fare ascolti televisivi, facendosi affiancare dal solito opinionista “a gettone”.

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?
La nostra mail è: ilcorrieredelgiorno@gmail.com