MENU
3 Febbraio 2023 05:08
3 Febbraio 2023 05:08

Prima vittoria casalinga per il Taranto. Ma Campitiello “minaccia” i tifosi

Allo stadio prima della partita distribuito un "foglietto" firmato dal presidente Domenico Campitiello : "Se rinunciate a questi obiettivi avrete scelto voi di rinunciare alla mia presenza e avrete così posto fine a questa avventura, prima ancora che sia cominciata"

Il Taranto  vince finalmente fra le mura amiche dello stadio “Iacovone” vincendo contro  i campani del  Pomigliano 2-0 nell’ottava giornata del girone H del campionato serie D. Una prova  sotto il piano del gioco finalmente ordinata e produttiva  E’ questa la prima vittoria in casa di questo campionato, che  mancava da 5 mesi. Vero risolutore della partita è stato l’attaccante Giuseppe Genchi autore di una doppietta , ma dietro i gol dell’attaccante di movimento dei rossoblù, finalmente si intravede il gioco di un’intera squadra che appare più “quadrata”.

Schermata 2014-10-27 alle 01.24.01La squadra rossoblù si è schierata in campo con il 4-3-3 e con in campo sin dal primo minuto  le novità Ibojo , Mignogna a centrocampo, e Russo schierato esterno in attacco . La squadra rossoblu non è partita molto bene, ed infatti è stato il Pomigliano a sfiorare per primo il gol del vantaggio, ma è stato bravo il portiere Mircarco a dire di no al tiro di  Suriano . I rossoblù dopo questa scossa iniziale hanno finalmente conquistato le redini della partita e rinchiuso gli avversari campani nella loro metà campo . Ottime le prestazioni di Mignogna e  Ibojo che con i loro compagni di squadra hanno impresso un ritmo forsennato alla partita, colpendo un palo con un colpo di testa di  Gaeta su perfetto cross di Porcino, e due ottime occasioni per Ciarcià che ha  mancando il goal da pochi passi probabilmente per troppa fretta di concludere a rete. Il primo  gol di Genchi è arrivato al 32′ raccogliendo un perfetto cross-assist di Mignogna, spedendo con un tiro imparabile il pallone alla destra del portiere campano . Subito il goal il  Pomigliano si è disunito e negli ultimi minuti del primo tempo  ha rischiato di subire il secondo gol in ben tre azioni, due delle quali architettate da Russo, che ha offerto un’ ottima prestazione.

Nella ripresa il Taranto ha governato la gara senza grossi problemi creando altri presupposti per raddoppiare (alla fine le palle gol sono state una decina). Il Pomigliano è stato tenuto sempre lontano dall’area rossoblù ed a 6′ dalla fine Beppe Genchi ha raddoppiato con un altro gol molto bello. Un  sinistro preciso sotto l’incrocio dei pali e 2-0 per la compagine tarantina. Subito il raddoppio, solo negli ultimi minuti della partita il Pomigliano è riuscito a costruire qualcosa con Somma, ma le ultime due vere occasioni della partita sono state costruite ancora da una volta  Mignogna e Genchi.

CdG lettera minaccia presdiente TarantoI rossoblù guidati dal discusso (dai tifosi e stampa) allenatore Favo ,  accorciano la distanza dalla vetta della classifica, e la prossima settimana affronteranno un test importante con il derby esterno a Gallipoli, che aiuterà a capire quali saranno le reali potenzialità ed ambizioni di promozione del Taranto.

P.S: Un consiglio al presidente Campitiello. Stia sereno… e rispetti il diritto dei tifosi, cioè di chi paga un biglietto, di poter esprimere il proprio eventuale malcontento o le proprie critiche. Non dimentichi mai di essere un’ “ospite” di Taranto, città che nonostante tutti i suoi problemi non è la “terra dei fuochi”, nè terra di conquista… Campitiello rispetti i tifosi,  e se i fatti gli daranno ragione lo vedremo solo alla fine del campionato. Non contro una piccola “squadretta” dell’entroterra napoletano come il Pomigliano. Il bello… è che  il Presidente del Taranto,  al termine della partita, ha ignorato  la conferenza stampa con i giornalisti. Era troppo preso dalle telecamere…e ed aggiustarsi il suo fazzoletto nel taschino. Vorrà forse imitare il presidente della Fiorentina Diego Della Valle…?

 

TARANTO-POMIGLIANO 2-0
Taranto (4-3-3): Mirarco; Colantoni (18’st Gabrielloni), Ibojo, Pambianchi, Porcino; Ciarcià, Marsili, Mignogna; Gaeta (18’st Conti), Genchi, Russo (27’st Carbone). A disp.: Pizzaleo, Tarallo, Prosperi, Fonzino, Oretti, Cimino. All.: M.Favo.
Pomigliano (4-4-2): Di Costanzo; Esposito, Sgambato, Follera, Di Finizio (36’st Tenneriello); Panico, De Rosa, Marinelli, Minicone (27’st Somma); Cozzolino, Suriano (15’st Marasco). A disp.: Miraglia, Rea, Luongo, Pingue, Pontillo, D’Ovidio. All.: B.Seno.
Arbitro: Sartori di Padova
Marcatori: pt 32’ Genchi (TA); st 39’ Genchi (TA)
Note: spettatori 1500, ammoniti Ciarcià, Carbone, Marinelli, Gabrielloni. Angoli: 7-3 per il Taranto. Recupero: pt 1’, st 3’

 

Schermata 2014-10-27 alle 01.08.45

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA PROSSIMA GIORNATA

9a GIORNATA 02/11/2014 ore 14.30

Arzanese – Manfredonia
Brindisi – Gelbison
Pomigliano – Cavese
Fidelis Andria – Grottaglie
Francavilla in Sinni – San Severo
Gallipoli – Taranto
Monopoli – Puteolana
Sarnese – Potenza
Scafatese – Bisceglie

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Il Tribunale di Madrid: Fifa e Uefa non possono ostacolare la Superlega
Inchiesta sulla vendita del Milan, indagini in corso per appropriazione indebita
Penalizzazione Juventus. il ministro dello sport Abodi: "Ora bisogna spiegare decisione"
L'omaggio a Gianluca Vialli, sugli spalti del Chelsea a Stamford Bridge
Lo sport piange la scomparsa di Vialli
“Caro amico ti scrivo, non sei solo”: la lettera di Cabrini a Vialli nei suoi ultimi giorni di vita
Archivi
Ecco chi è Alfredo Cospito(dagli attentati al 41 bis) difeso dal PD ed i suoi alleati
Il guardasigilli Nordio smentisce la sinistra: “Donzelli non ha svelato atti segreti o classificati”
Arrestato in Francia il latitante della ’Ndrangheta Edgardo Greco ricercato da 17 anni
Arriva in aula il processo Mark Caltagirone: imputate le due agenti della showgirl Pamela Prati
Perquisito l’ufficio anagrafe del Comune ad Alcamo, caccia ai complici di Messina Denaro

Cerca nel sito