Per il Bari deferimento della Procura federale FIGC

Per il Bari deferimento della Procura federale  FIGC

La società è stata deferita a titolo di responsabilità propria, diretta e oggettiva. Adesso il Bari rischia una penalizzazione in classifica proprio mentre è in corsa per il playoff.

ROMA – Il Procuratore federale, su segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare la società calcistica del Bari (Serie B) per alcune irregolarità amministrative. Il Procuratore ha deferito Cosmo Antonio Giancaspro, presidente del Consiglio di amministrazione e legale rappresentante pro-tempore della società, e Giovanni Palasciano, socio partner della Ria Grant Thornton, soggetto responsabile del controllo contabile del Bari. La società è stata deferita a titolo di responsabilità propria, diretta e oggettiva.

Cosmo Antonio Giancaspro, presidente del Bari Calcio

Oggetto della contestazione “una dichiarazione non veritiera attestante il pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di gennaio e febbraio 2018“.

La società è stata deferita a titolo di responsabilità propria, diretta e oggettiva. Adesso il Bari rischia una penalizzazione in classifica proprio mentre è in corsa per il playoff.

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?