MENU
6 Ottobre 2022 00:55
6 Ottobre 2022 00:55

Nuova udienza in India per i marò. Sotto esame i pareri delle parti in causa

Sembrerebbe però che soltanto il Ministero dell’Interno abbia ottemperato alla richiesta della Corte Suprema indiana

L’Ufficio del registro della Corte Suprema indiana esaminerà giovedì prossimo 25 settembre la situazione della causa che vede coinvolti Massimiliano Latorre e Salvatore Girone nell’incidente del 15 febbraio 2012 in cui morirono due pescatori indiani. Lo ha reso noto la stessa Corte attraverso il suo sito internet. Lo  scorso 28 marzo i giudici del massimo tribunale indiano accolsero il ricorso presentato dai due militari italiani contro l’applicazione da parte della polizia investigativa Nia della legge per la repressione della pirateria.

La Corte Suprema dopo aver emesso un’ordinanza di sospensione di tutti i procedimenti in corso, e quindi anche dell’esame del caso presso la session court di New Delhi, chiese alle quattro parti interessate e cioè i ministeri dell’Interno, degli Esteri e della Giustizia, e alla stessa polizia Nia,  di inviare i propri pareri su come procedere nella chiusura delle indagini. A quanto ha appreso l’Ansa, apparentemente solo uno degli interlocutori (il ministero degli Interni) ha risposto alla richiesta. Unico dato certo è che l’udienza di giovedì non servirà per entrare nel merito della vicenda, ma solo per prendere atto del comportamento delle differenti parti coinvolte.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Stadio della Roma. Beppe Grillo diceva: "Voi consiglieri non valete un ca..."
Operazione del Ros Carabinieri: 15 arresti per droga. Coinvolti anche due agenti della Polizia Penitenziaria ed un ex maresciallo dei Carabinieri
Beppe Grillo condannato per diffamazione
Confermate le condanne definitive per Buzzi e Carminati che ritornano in carcere 
Licenziata l'ex vice questore "no-green pass" Nunzia Schilirò
Danno da 11 milioni alla Regione Lazio, Zingaretti sotto inchiesta per le mascherine mai consegnate
Archivi
Stadio della Roma. Beppe Grillo diceva: "Voi consiglieri non valete un ca..."
Perquisizioni delle Fiamme Gialle nelle abitazioni ed uffici della famiglia Matarrese: ipotesi di bancarotta fraudolenta
Operazione del Ros Carabinieri: 15 arresti per droga. Coinvolti anche due agenti della Polizia Penitenziaria ed un ex maresciallo dei Carabinieri
GFVip: una pagina di squallore televisivo che gioca sui sentimenti delle persone
Da oggi a Bari il "Prix Italia 2022"

Cerca nel sito