MENU
1 Dicembre 2022 23:57
1 Dicembre 2022 23:57

Montervino direttore sportivo del Taranto lascia la società. Ecco il perchè…

CdG cimino - progettoFrancesco Montervino direttore sportivo del Taranto FC 1927  ha lasciato la società rossoblù a seguito di dimissioni, raggiungendo una separazione consensuale con la proprietà. In realtà secondo nostre fonti , la rottura sarebbe avvenuta a seguito  dell’operazione immobiliare collegata all’ auspicata edificabilità di terreni agricoli limitrofi alla pineta Cimino, collegati al raddoppio del centro commerciale Auchan, che come ben noto, sembrerebbe essere sfumato.

Una nostra fonte confidenziale interna alla società, ci ha confermato che la conoscenza fra Campitiello e Montervino sarebbe infatti avvenuta la scorsa estate proprio grazie ad un costruttore campano, amico dell’attuale presidente della società calcistica tarantina, con il quale voleva investire in attività edilizie ed immobiliari a Taranto. Ma non tutte le ciambelle riescono con il buco. Sopratutto quando ci sono di mezzo gli ex-calciatori o “salumai”. Dilettanti allo sbaraglio.

Chiaramente tutto questo la società non lo racconta. Più facile emettere il solito laconico comunicato stampa:

Abbiamo deciso di separarci non condividendo più alcune idee – ha dichiarato il presidente Domenico Campitiello – ma Montervino è e resterà una persona di grandissima umanità e competenza. E’ stato lui a spingermi in quest’avventura ed è stato sempre lui ad allestire una squadra forte e competitiva che spero, e ne sono certo, saprà regalarci ancora grandi soddisfazioni. Può capitare nella vita di un club che proprietà e dirigenti dissentano su alcuni punti ed è stato così anche in quest’occasione. A Montervino  auguro le migliori fortune, sono sicuro che saprà farsi valere in questa sua nuova avventura da direttore sportivo”.

Nel frattempo la società ha deciso di non sostituire la figura del direttore sportivo nell’organico. A Taranto da oggi c’è un disoccupato in più: Montervino

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Il Cda della Juventus si è dimesso. Lascia anche il presidente Andrea Agnelli
DASPO DELLA POLIZIA AGLI ULTRAS DEL TARANTO CALCIO
Qatar 2022. Partiti i Mondiali di calcio tra polemiche e spese record
Pnrr, la Corte dei Conti ha approvato la delibera sui fondi per lo sport nelle scuole
La Curva Nord lascia San Siro. In un agguato a Milano ucciso il capo ultrà dell'Inter, il pluripregiudicato Boiocchi
Giorgia Meloni preferisce un'Alfa Romeo per l'esordio a Palazzo Chigi.Stop alle auto tedesche
Archivi
A diciasette giornaliste il premio speciale "Matilde Serao" assegnato da Poste Italiane
Avvocati, accolta la proposta di Cnf e Cassa forense su compensazione debiti
Gli ispettori del ministero chiudono le cooperative della famiglia di Soumahoro
Il caso Ilva. I "furbetti" dell' acciaio: Arcelor Mittal
Previsti 19 milioni di euro nella Legge di Bilancio 2003 per integrazione salariale ai lavoratori ex-Ilva in a.s.

Cerca nel sito