MENU
30 Novembre 2022 00:49
30 Novembre 2022 00:49

Mentre a Taranto chiudono i negozi per la crisi, i venditori abusivi fanno affari incontrollati alla luce del sole

Leonardo Giangrande
nella foto, Leonardo Giangrande

La solita stampa locale tarantina abituata a compiacere “gli amici degli amici“, come quando accompagna Leonardo Giangrande il presidente della Confcommercio Taranto con macchinetta fotografica al seguito nel proprio “tour elettorale” ( a maggio ci sono le elezioni dei commercianti) , il quale vivendo e provenendo da Avetrana, la città di Taranto la conosce ben poco e male, o ad enfatizzare qualche sporadico sequestro di merce contraffatta nelle vie del centro della città dei due mari, in realtà non si accorgono di quello che  succede quotidianamente nelle vie del centro cittadino dove a farla da padrone ed a fare affari indisturbati,  sono sempre i venditori ambulanti che vendono merci contraffatte in via D’ Aquino e via Di Palma.  Certi giornali si accontentano di qualche elemosina pubblicitaria, o qualche giornalista di ricevere regalie, agevolazioni e sponsorizzazioni…dall’ associazione dei commercianti sempre più in crisi di rappresentanza ed economica a cause della chiusura di oltre 1.000 esercizi commerciali.

Schermata 2015-04-05 alle 17.24.51
Il mercato pasquale merce contraffatta in via D’ Aquino (foto di Carmine La Fratta)

Ma il vero problema è che tutto ciò alle forze dell’ordine importa ben poco, a partire dai vigili urbani che hanno il terrore di essere aggrediti dagli “ambulanti”. Viene da chiedersi cosa indossino a fare i vigili di Taranto la propria divisa…se poi non intervengono ! E resta da chiedersi anche cosa facciano di concreto e periodicamente  le Autorità preposte per arginare questo fenomeno di malcostume ed illegalità che dilaga di giorno in giorno. Le risposte sono le stesse: nulla !

Schermata 2015-04-05 alle 17.25.02
le “prove” per strada al mercato pasquale della merce contraffatta in via D’ Aquino ( foto di Carmine La Fratta)

Cosa aspetta il prefetto di Taranto dr. Guidato a creare dei gruppi interforze (Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Municipale e Guardia di Finanza) per mettere fine a questi fenomeni di illegalità così come fanno a Roma, Napoli, Firenze, Venezia ecc. ?Qualcuno…forse troppo dimenticano che la produzione e vendita di merce contraffatta in Italia è controllata dalla criminalità organizzata che in tal modo finanzia le proprie attività illecite.

Schermata 2015-04-05 alle 17.25.18
…e chiaramente nessun cittadino denuncia quanto è sotto i propri occhi….(foto di  Carmine La Fratta )

Quello che ha fotografato il nostro amico e fotografo Carmine La Fratta, non è soltanto un episodio pasquale, ma quanto accade nelle vie del centro cittadino per 365 giorni all’anno. Problemi che nessun candidato alle prossime elezioni regionali ha messo nel suo programma elettorale. Servono forse anche i voti della malavita ?

Nel frattempo la criminalità organizzata ed i vù cumprà abusivi ringraziano….

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Maxiprocesso clan Casamonica, per la Corte d' Appello di Roma "È mafia"
La D.I.A. arresta 27 persone a seguito della sentenza di condanna emessa dalla Corte di Appello di Lecce
Arrestati agenti penitenziari a Reggio Calabria responsabili di torture a un detenuto
I Carabinieri di Taranto confiscano beni per 230mila euro ad un condannato per associazione di tipo mafioso
Continuano l'offensiva della Polizia di Stato alla criminalità locale in provincia di Taranto
La Procura di Taranto indaga sui concorsi pilotati all' AMIU, l'azienda municipalizzata per l'ambiente.
Archivi
Maxiprocesso clan Casamonica, per la Corte d' Appello di Roma "È mafia"
La lezione di Giorgia Meloni a Roberto Saviano:"Non è al di sopra della legge".
La D.I.A. arresta 27 persone a seguito della sentenza di condanna emessa dalla Corte di Appello di Lecce
Smantellata la rete di spie russe infiltrate in Svezia
Ischia: la memoria smarrita di Giuseppe Conte

Cerca nel sito