MENU
12 Luglio 2024 20:27
12 Luglio 2024 20:27

Marò, udienza rinviata a dopo l’1 luglio dalla Corte suprema indiana

La Corte suprema indiana ha deciso di rinviare  tutti i casi iscritti oggi compreso l’avvio della discussione del ricorso dei fucilieri di marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone contro la polizia investigativa indiana Nia, al termine delle vacanze estive della Corte (17 maggio-30 giugno),. Una decisione quella adottata dai giudici,puramente tecnica,  che hanno stabilito di dare la precedenza alla trattazione di cause in cui gli imputati siano passibili di pena di morte. In questo modo sono stati rinviati i 25 casi che avrebbero dovuto essere discussi oggi. La Corte sospenderà poi tutte le udienze a partire dal 15 maggio. Era febbraio di un anno fa, quando il presidente del consiglio twittava: «Ho appena parlato al telefono con Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Faremo semplicemente di tutto». Sul “caso Marò”  si era espressa anche la ministra della Difesa, Roberta Pinotti: “È la nostra prima preoccupazione ed il primo pensiero che dobbiamo avere”. Con assicurazione affidata al social media di «massimo impegno» .

CdG Renzi stranoImmediata la pioggia di critiche in direzione del governo, accusato di “non godere di alcuna considerazione in ambito internazionale”  dall’ on. Savino  (Forza Italia) che ha aggiunto sul suo sito internet “Se non fosse una tragedia, sarebbe una farsa – scrive  la deputata di Fi Elvira Savino, capogruppo in commissione Politiche della Ue a Montecitorio -. È l’ennesima umiliazione per l’Italia che con il Governo Renzi non ha alcuna considerazione in ambito internazionale. Così come nulla è riuscita a fare l’Alto rappresentante per la politica estera della Ue Mogherini». critica sostenuta e rilanciata dall’immancabile senatore di FI Maurizio Gasparri il quale così ha sintetizzato su Twitter “Vergogna! La Corte suprema indiana va in ferie e rinvia ricorso Maro’ a luglio. Renzi inerte. Italia umiliata”.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti resta ai domiciliari
Approvato il ddl sulla giustizia del ministro Nordio: abolito l'abuso d'ufficio, nuove regole per intercettazioni e carcere preventivo
La procura di Genova si oppone alla revoca dei domiciliari a Toti, il Tribunale del Riesame si riserva
Giulia Latorre chiede alla collega Rosy Grano di sposarla
Forum in Masseria da Bruno Vespa: ma il ministro Guardasigilli Nordio vuole parlare senza la stampa
L'aeroporto di Milano Malpensa verrà intitolato a Silvio Berlusconi
Cerca
Archivi
Ok da Commissione Ue a prestito ponte da 320 milioni per Acciaierie d' Italia (ex Ilva)
Giorgio Armani compie 90 anni, festa a sorpresa in azienda
Giacomo Bozzoli fermato nella sua villa a Soiano del Lago, era latitante da 11 giorni
Accordo da 450 milioni di euro tra BEI e Poste Italiane per promuovere digitalizzazione, automazione dei servizi e efficienza energetica
L'ultima assoluzione per l'ex pm Palamara e per il magistrato Fava

Cerca nel sito