L’impegno di Poste Italiane per la tutela della concorrenza e del consumatore

L’impegno di Poste Italiane per la tutela della concorrenza e del consumatore

Il Gruppo guidato da Matteo Del Fante e Giuseppe Lasco rafforza il proprio impegno per l’attuazione dei principi di integrità, trasparenza e legalità, per la tutela della concorrenza e del consumatore e della legalità in tutti i contesti di business, valori essenziali su cui si fonda l’identità aziendale.

di REDAZIONE ECONOMIA

Poste Italiane ha adottato una nuova Linea Guida sulla Compliance che definisce la governance, gli strumenti di controllo e le azioni intraprese con l’obiettivo di promuovere la cultura della concorrenza e di garantire il rispetto dei principi e delle regole in materia. La Linea Guida, approvata dal Consiglio di Amministrazione, è stata redatta seguendo le best practice a livello nazionale e internazionale e rappresenta un’ulteriore tappa del percorso di rafforzamento del Sistema di Controllo Interno e Gestione dei Rischi (“SCIGR”) dell’azienda.

La Linea Guida è stata assunta nell’ambito di un più ampio programma di Compliance intrapreso dall’Azienda per la tutela della concorrenza e del consumatore e costituisce una testimonianza dell’impegno del Gruppo verso l’attuazione concreta dei principi di integrità, trasparenza, tutela della concorrenza e del consumatore e della legalità in tutti i contesti di business, valori essenziali su cui si fonda l’identità aziendale.

Definisce inoltre le misure necessarie ad assicurare un’adeguata gestione della materia, fornendo una guida pratica sui comportamenti e sulle regole da seguire in situazioni concrete al fine di prevenire azioni, comportamenti e omissioni che violino le normative in materia di tutela della concorrenza e dei consumatori.

Matteo Del Fante Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane

L’adozione del Programma di Compliance – commenta Matteo del Fante, Amministratore Delegato di Poste Italianecostituisce un passo fondamentale all’interno del percorso aziendale che vuole promuovere una cultura fortemente incentrata sulle tematiche di legalità e sul rispetto dei consumatori. L’azienda – aggiunge l’Ad – si impegna quotidianamente per garantire il rispetto delle norme e la tutela su tutto il territorio nazionale dei diritti dei consumatori, nostri stakeholder-chiave”.

Giuseppe Lasco condirettore generale di Piste Italiane

L’adozione volontaria da parte di Poste Italiane di una specifica Linea Guida a supporto della tutela della concorrenza e dei diritti dei consumatori – commenta Giuseppe Lasco, Condirettore Generale di Poste Italiane riflette l’impegno dell’Azienda nel promuovere il rafforzamento continuo del proprio sistema di controllo interno e gestione dei rischi, in linea con i principi di integrità e trasparenza e con il percorso di sviluppo e successo sostenibile che sono alla base dell’identità del Gruppo”.

Il CdA di Poste Italiane ha nominato un Responsabile del Programma che, in virtù delle sue prerogative, ha il compito di assicurare che il Programma sia conforme alla normativa vigente, alle indicazioni delle Autorità antitrust, alle leading practice di riferimento, al contesto organizzativo e di business del Gruppo. Il Responsabile garantisce, in raccordo con le competenti funzioni aziendali, l’adozione delle opportune misure di mitigazione dei rischi per la tutela della concorrenza e del consumatore, nonché l’individuazione e la realizzazione di idonee iniziative di formazione, informazione e sensibilizzazione in materia.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?