MENU
3 Ottobre 2022 06:21
3 Ottobre 2022 06:21

L’ad di Poste Del Fante ai sindaci d’ Italia: “In Italia non verrà chiuso nessun ufficio postale”

Per il premier Conte "“una giornata che coniuga il tessuto della tradizione socio economico con la tradizione e l’orgoglio del campanile e dell’innovazione”. Del Fante AD di Poste: "Vogliamo popolare gli uffici con nuovi servizi per permettere alla gente di continuare a vivere nelle zone più marginali"

di Antonello de Gennaro 

e Paolo Campanelli

Parlando  ad una platea di oltre 3.500 sindaci provenienti da tutta Italia e riuniti nell’immensa area congressuale della “Nuvola” di Fuksas a Roma per l’evento Sindaci d’ Italia organizzato dal Gruppo Poste Italiane, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ringraziato Poste per aver promosso questa iniziativa definendola “una giornata che coniuga il tessuto della tradizione socio economico con la tradizione e l’orgoglio del campanile e dell’innovazione”.

Il premier Conte ha affermato che gli uffici postali che costellano tutto il Paese: “costituiscono nel sentimento degli italiani un presidio dello Stato” aggiungendo “Poste Italiane di sicuro sarà a fianco al Governo per costruire un’Italia più coesa e solidale. Siamo al lavoro per ridurre le distanze anche su un piano tecnologico, per rendere la tecnologia alla portata di tutti, come portare il digitale nelle pubbliche amministrazioni o semplificare i processi amministrativi”.

il Presidente di POSTE, Maria Bianca Farina, l’ AD Matteo Del Fante ed il premier Giuseppe Conte

Alla manifestazione hanno presenziato e parlato il ministro della pubblica amministrazione, Sen. Giulia Bongiorno (Lega) , il sottosegretario all’ economia Laura Castelli (M5S) ed il sindaco di Bari, Antonio Decaro presidente dell’ ANCI, l’ Associazione Nazionale Comuni d’ Italia.

Un ruolo importante e strategico quello di Poste Italiane  che attraverso l’intervento dell’amministratore delegato Matteo Del Fante  ha reso noto che “investirà e non chiuderà nessun ufficio postale“.   Del Fante già direttore generale di Cassa Depositi e Prestiti e poi Ad e direttore generale di Terna, guida il gruppo Poste Italiane dall’ aprile 2017. Attualmente sono circa 13.000 gli uffici postali operativi in Italia.

Oggi davanti a voi io, a nome di tutta l’azienda e dei suoi 130 mila colleghi, prenderò dieci impegni – ha promesso Del Fante -. In tutti i piccoli Comuni non verranno chiusi o ridimensionati gli uffici postali. Noi vogliamo popolare gli uffici con dei nuovi servizi per permettere alla gente di continuare a vivere nelle zone più marginali. Di più. Gli uffici saranno potenziati nei Comuni turistici e sorvegliati da delle telecamere”.

 

Antonio Decaro

“L’incontro con i Sindaci d’Italia – ha detto l’Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fanteriafferma l’importanza strategica della presenza capillare di Poste Italiane sul territorio, con l’obiettivo di renderla ancora più efficace grazie alla collaborazione con le istituzioni e gli amministratori locali. Abbiamo pensato questa giornata – ha aggiunto rivolto alla platea – per parlare direttamente ai Sindaci e condividere con loro ciò che Poste Italiane realizzerà concretamente nei piccoli Comuni, con interventi tangibili che incideranno positivamente sui servizi al cittadino e con iniziative pensate per i territori, puntando su una efficienza crescente dei nostri 12824 Uffici Postali e dei nostri spazi digitali, ai quali ogni giorno accedono oltre 3 milioni di persone”.

Nel corso dell’incontro con i Sindaci d’Italia, Matteo Del Fante ha presentato 10 impegni per i piccoli Comuni: un programma di servizi dedicati basato sull’importanza strategica di mantenere aperti tutti gli Uffici Postali situati nei Comuni con meno di 5.000 abitanti. Tra gli impegni assunti da Poste Italiane: il servizio di Tesoreria in collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti,  l’installazione di nuovi sportelli ATM Postamat, la fornitura di servizi presso la rete dei tabaccai e a domicilio tramite i portalettere nei 254 Comuni non serviti da un Ufficio Postale, nuovi investimenti per rafforzare la sicurezza dentro e fuori gli Uffici Postali, il servizio Poste WI-FI gratuito in tutti gli Uffici Postali dei piccoli Comuni, il potenziamento delle risorse degli Uffici Postali nei Comuni turistici e l’abbattimento delle barriere architettoniche negli Uffici Postali di oltre 1000 Comuni

Del Fante ha concluso : “Abbiamo analizzato centinaia di istanze e, proprio per questo, creeremo un presidio dedicato ad accogliere tutte le istanze che arrivano dal territorio. Poi nei 254 paesi che sono senza ufficio postale installeremo dei nuovi sportelli e il servizio a domicilio su prenotazione. Tra un anno – ha concluso Del Fanteci incontreremo e mi chiederete conto di quello che ho detto oggi”.

Ha chiuso i lavori il vicepremier e ministro dell’ Interno Matteo Salvini, accolto dalla vasta platea dei sindaci dei piccoli comuni italiani, come una vera “star” che ha ringraziato Poste Italiane per il prezioso apporto in ogni comune d’ Italia,

 

Tutti gli interventi della manifestazioni sono disponibili sulla pagina Facebook (vedi QUI) del nostro quotidiano online.

 

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Il Presidente della Repubblica del Congo Denis Sassou Nguesso incontra l’Ad di Eni Claudio Descalzi
Boselli "cavaliere" nella vita e nella moda
I deputati M5S esclusi dalle elezioni verranno retribuiti come dirigenti (con i soldi pubblici)
Governo Meloni, il vero totoministri (e non pilotato...)
Rivoluzione bollette: saranno mensili per 7 milioni di famiglie.
Vincenti & Sconfitti: ecco chi sono
Archivi
Da oggi a Bari il "Prix Italia 2022"
Il Presidente della Repubblica del Congo Denis Sassou Nguesso incontra l’Ad di Eni Claudio Descalzi
Emergenza gas. Il ministro Cingolani rassicura: "Per l'inverno siamo coperti"
Boselli "cavaliere" nella vita e nella moda
La relazione del 2° semestre 2021 delle attività della D.I.A depositata alla Camera e Senato

Cerca nel sito