MENU
30 Giugno 2022 16:30
30 Giugno 2022 16:30

La Russia vuole uscire da Internet

L’operazione dovrebbe avvenire entro l’11 marzo. L’account di Nexta tv pubblica due pagine di documenti in russo e spiega che tutti i server e i domini devono essere trasferiti nella zona russa, inoltre si stanno raccogliendo dati dettagliati sull’infrastruttura di rete dei siti. Guerra, gli hacker di Anonymous attaccano la Russia. L’ufficialità della cyber war è successivo a una serie di tweet

La Russia starebbe iniziando i preparativi per disconnetersi dalla rete Internet globale. La notizia diffusa in Italia dall’ Ansa è stata rilanciata dal profilo di Nexta tv su Twitter e anche da un profilo legato ad Anonymous, sempre su Twitter, che si chiama @LatestAnonPress. L’operazione dovrebbe avvenire entro l’11 marzo. L’account di Nexta tv pubblica due pagine di documenti in russo e spiega che tutti i server e i domini devono essere trasferiti nella zona russa, inoltre si stanno raccogliendo dati dettagliati sull’infrastruttura di rete dei siti.

.

Russia, Anonymous attacca trasmissioni della tv di stato

Anonymous afferma di aver ‘colpito’ le trasmissioni della tv di stato della Russia con l’obiettivo di diffondere immagini e news relative alla guerra in Ucraina. In un post su Twitter, Anonymous afferma di aver violato canali tra cui Rossiya 24, Channel One e Moscow 24, oltre ai servizi streaming Wink e Ivi.

La Bbc precisa di non essere stata in grado di verificare in modo indipendente, mentre il gruppo parla della “più grande operazione Anonymous mai vista”. “Siamo preoccupati che alcuni governi ci possano considerare una minaccia e creare uno scenario per screditarci. Vogliamo solo pace, non guerra”.

“Siamo già stati sotto i riflettori. Abbiamo fatto notizia tante volte, ma mai niente di simile rispetto a quello che stiamo vivendo in questo momento. Ovviamente sappiamo che i governi di tutto il mondo stanno osservando ciò che stiamo facendo. Molti di questi governi hanno avuto a che fare con noi”, si legge sul profilo Twitter del collettivo.

“Noi rifiutiamo la violenza, siamo contro la guerra. Siamo contro la brutalità della polizia. Abbiamo preso posizione contro gli aggressori più volte, non sceglieremmo mai di fare del male deliberatamente a qualcuno. Questo deve essere chiaro, nel caso in cui qualche governo dovesse dire il contrario”, prosegue il movimento.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Addio Quarto Potere? Analisi sui fatti più rilevanti della comunicazione politica, fake news, censura
La storia del cucciolo Calippo e della coppia condannata per averlo abbandonato
E' finita fra il calciatore Piqué e la cantante Shakira: lui l'ha tradita con una ventenne ma lei l'ha scoperto
Elon Musk compra Twitter per 44 miliardi di dollari
Il prestigioso magazine americano Forbes celebra i più belli alberghi di lusso del Sud Italia.
Arrivano nuove regole europee contro la disinformazione online ed i contenuti illegali
Archivi
Il giornalista Rai Ranucci (Report) indagato dalla procura di Roma per minacce via chat e sms all' on. Ruggieri.
Cambio di vertice allo S.C.I.C.O. delle Fiamme Gialle
Stefano Costantini è il nuovo capo Ufficio stampa del sindaco di Roma
Draghi al G7: “Sanzioni fondamentali per spingere la Russia a negoziare. Putin al G20? Da remoto”.
Condannato a 12 anni e 8 mesi l'ex giudice di Bari De Benedictis

Cerca nel sito