MENU
18 Agosto 2022 15:25
18 Agosto 2022 15:25

La Polizia di Stato smantella a Bari il clan Parisi

CdG Savino ParisiLa Polizia di Stato di Bari sta eseguendo dalle prime ore dell’alba sotto una pioggia torrenziale , una vasta operazione antimafia, per l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa nei confronti di 23 persone che farebbero parte del clan che fa capo al boss ‘Savinuccio’ Parisi, (anche lui tra i destinatari del provvedimento) ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, concorso esterno in associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione aggravata dal metodo mafioso, detenzione e porto di arma comune da sparo aggravata dal fine di agevolare un’associazione di tipo mafioso, lesioni personali, violazione di domicilio, invasione di terreni ed edifici, furto e furto in abitazione, illecita concorrenza con minaccia e violenza in concorso ed aggravata dal metodo mafioso, favoreggiamento, minaccia.

Schermata 2016-03-15 alle 11.18.46Le indagini condotte dai poliziotti della Squadra Mobile hanno consentito di documentare l’attività criminale del sodalizio mafioso denominato  “clan Parisi”, operativo a Bari e in alcuni comuni della provincia, che, attraverso il capillare e sistematico controllo  del territorio, gestiva in situazione di monopolio numerose attività illecite. Nell’operazione sono stati impegnati circa 350 poliziotti, unità cinofile ed aeree,  in collaborazione con personale dello S.C.O. Servizio Centrale Operativo e delle Squadra Mobili di Brindisi, Foggia, Lecce, Matera e Taranto, con l’ausilio di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine e del Gabinetto Interregionale Polizia Scientifica, nonché di Nuclei del IX Reparto Mobile, di unità cinofile ed aeree.

Schermata 2016-03-15 alle 11.14.16

Il boss Savinuccio Parisi era stato arrestato la scorsa settimana dai carabinieri per estorsione. Il provvedimento cautelare nei confronti di Parisi venne emesso dalla al termine del processo di secondo grado nel quale il Parisi era stato condannato a quattro anni e otto mesi di reclusione per essersi fatto consegnare orologi e preziosi per un valore di circa 100mila euro da due imprenditori vessati dagli usurai. Parisi era tornato in libertà nel gennaio scorso perché assolto in secondo grado da un’altra accusa di estorsione ai danni di un imprenditore.

Durante l’operazione della Polizia di Stato sono stati sequestrati 3 immobili, 1 terreno agricolo, 15 autovetture, 13 motoveicoli, 3 imprese individuali, 5 società di capitali per un valore totale di 4.750.000 Euro, nonché, 79 rapporti bancari e finanziari, il cui valore è da quantificare.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Sequestrato un milione di euro dalla Guardia di Finanza ad una coop di assistenza ai migranti
Controlli di Ferragosto dei NAS alla case di riposo: blatte in cucina ed operatori in stato di ebrezza
Operazione “Stazioni Sicure” della Polizia di Stato
Ispezioni del NAS ed intensificazione dei sevizi di controllo a Taranto da parte del Comando Provinciale Carabinieri .  
La Guardia di Finanza sequestra disponibilità per 9,6 milioni di euro al gruppo De Carlo per un'ipotesi di bancarotta fraudolenta aggravata
Bloccato l’aggressore che ha violentato due turiste francesi a Bari
Archivi
Sequestrato un milione di euro dalla Guardia di Finanza ad una coop di assistenza ai migranti
I disservizi di Dazn all’inizio del campionato di Serie A. Ecco come farsi rimborsare
È morto Niccolò Ghedini, storico avvocato di Berlusconi. Il Cavaliere: "Dolore immenso"
Liste centrodestra, la corsa è ancora lunga: troppi nomi sul tavolo e pochi collegi
Controlli di Ferragosto dei NAS alla case di riposo: blatte in cucina ed operatori in stato di ebrezza

Cerca nel sito