MENU
5 Febbraio 2023 03:05
5 Febbraio 2023 03:05

La Guardia di Finanza di Bari sequestra oltre 1.700mila prodotti contraffatti

Le operazioni, svolte con la collaborazione dei Reparti della Guardia di Finanza alla sede di Napoli, si inseriscono in un più ampio contesto investigativo e seguono temporalmente analoghi sequestri eseguiti a Bari che hanno consentito, dopo una laboriosa attività di intelligence sul territorio, di tracciare la filiera commerciale “a monte” e a “valle” della merce contraffatta posta in vendita presso numerosi negozi di Bari e di tutta Italia.
ROMA – Militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Bari, coordinati dalla Procura della Repubblica di Bari – Direzione Distrettuale Antimafia, hanno perquisito a Napoli due operatori commerciali  cinesu, responsabili, in qualità di importatori, dell’introduzione sul territorio nazionale di prodotti e materiali privi del prescritto certificato di conformità per la libera immissione in vendita ovvero recanti una marcatura “CE” palesemente contraffatta.
Le operazioni, svolte con la collaborazione dei Reparti della Guardia di Finanza alla sede di Napoli, si inseriscono in un più ampio contesto investigativo e seguono temporalmente analoghi sequestri eseguiti a Bari che hanno consentito, dopo una laboriosa attività di intelligence sul territorio, di tracciare la filiera commerciale “a monte” e a “valle” della merce contraffatta posta in vendita presso numerosi negozi di Bari e di tutta Italia.

Sono oltre 1 milione e 700 mila i prodotti rinvenuti e sottoposti a sequestro all’interno dei 2 depositi industriali del capoluogo campano – dai quali si rifornivano i rivenditori baresi – costituiti prevalentemente da materiale elettrico, cancelleria, giocattoli e strumenti per la didattica infantile. Gli importatori, tutti cinesi, sono stati denunciati a questa Autorità Giudiziaria per i reati di contraffazione, alterazione o uso di marchi mendaci, di introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi.
Il mirato intervento dei militari della Guardia di Finanza ha permesso di interrompere la commercializzazione a più ampio raggio di un imponente flusso di merce potenzialmente pericolosa per la salute e la sicurezza pubblica, in particolare delle fasce più indifese, rappresentate soprattutto dai minori. L’azione della Guardia di Finanza oltre a contrastare tutte le forme di concorrenza sleale è, infatti, mirata anche alla tutela della salute e della sicurezza dei consumatori, soprattutto delle categorie “più esposte”. Tale impegno costituisce da tempo uno dei principali obiettivi strategici dei compiti di polizia economico finanziaria affidati al Corpo.
TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

'Ndrangheta, struttura 'locale' a Roma: 67 verso il processo
Il Procuratore di Palermo: "Messina Denaro a tutto pensava tranne che a farsi catturare"
Arrestato in Francia il latitante della ’Ndrangheta Edgardo Greco ricercato da 17 anni
Perquisito l’ufficio anagrafe del Comune ad Alcamo, caccia ai complici di Messina Denaro
Operazione della Procura della Repubblica di Reggio Calabria e della Polizia di Stato
Al via il processo allo scrittore Roberto Saviano, accusato di diffamazione contro Matteo Salvini
Archivi
La lettera del premier Meloni al Corriere della Sera sul caso Cospito
'Ndrangheta, struttura 'locale' a Roma: 67 verso il processo
Il Procuratore di Palermo: "Messina Denaro a tutto pensava tranne che a farsi catturare"
La relazione riservata mandata a Nordio. Cospito: "La sinistra mi tratta come una macchietta"
M5S o il partito di Conte ? Buona la seconda. Addio Movimento ed addio multe sul cambio di casacca

Cerca nel sito