Il consigliere comunale di Alessandria arrestato per furto ci ripensa ed ammette : “Chiedo scusa, risarcirò tutti”

Il consigliere comunale di Alessandria arrestato per furto ci ripensa ed ammette : “Chiedo scusa, risarcirò tutti”

L’ ex capogruppo del Movimento 5 Stelle, Angelo Malerba, era stato arrestato dai carabinieri per aver rubato banconote in una palestra di Alessandria . Finora aveva sempre negato il furto…

ROMA –  L’ ex consigliere comunale del M5S di AlessandriaAngelo Malerba si avvia a chiudere la vicenda dei furti in palestra in cui era stato coinvolto nel 2016 e che aveva avuto un lungo strascico processuale. Poco dopo mezzogiorno di oggi in tribunale,, l’imputato affiancato dal nuovo difensore Fabio Bellora presente il pm Andrea Zito,  si è alzato e rivolgendosi al giudice Giorgia De Palma ha fatto alcune dichiarazioni spontanee  : “Oggi sono qui per ammettere quanto è accaduto in palestra (Pianeta Sport, n.d.r. ). Mi scuso di tutto quello che è successo. Una parte è dovuta alla mia responsabilità, ma una parte, relativamente alla linea difensiva, l’ho avallata ma fu il mio legale di allora a indicare come fare”. 

Malerba  ha ammesso  tutti i fatti a lui contestati nel capo d’accusa. L’avvocato Bellora, che ha consigliato e guidato l’imputato in questa nuova lineare strategia difensiva,  discuterà la causa il 5 dicembre, dopo la requisitoria del pm Zito. Poi la sentenza. Malerba si è impegnato entro quella data,  a risarcire tutti quelli che avevano presentato querele per sparizione di soldi alla Pianeta Sport. 

Stranamente in aula, ed in Tribunale... non c’erano gli “attivisti” del M5S, quelli che gridano nelle piazze “Onestà…onestà…onestà”. Forse hanno perso la voce. Dopo la faccia.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?