MENU
21 Giugno 2024 22:05
21 Giugno 2024 22:05

I creditori dell’ ILVA saranno pagati entro la fine di ottobre

Partirà da subito l’erogazione dei crediti scaduti delle aziende dell’ indotto ILVA della provincia di Taranto e si concluderà a fine ottobre . Lo ha reso noto Vincenzo Cesareo il presidente di Confindustria Taranto, il quale  ha ricevuto ieri rassicurazioni in tal senso dai dirigenti tarantini della società di proprietà della famiglia Riva. «I pagamenti – dice Cesareo – riguarderanno i crediti esigibili scaduti entro e non oltre il 15 agosto 2014, vale a dire la gran parte di quanto avanzato dalle stesse aziende».

Per Confindustria Taranto «la notizia del pagamento immediato, nei modi e nei tempi già citati, dei crediti esigibili, apre ulteriori scenari sul fronte dei rapporti, inediti, che si stanno sempre più instaurando con il management della società dell’acciaio, particolarmente sensibile ed attento alle istanze che arrivano dal territorio jonico, la cui situazione rimane comunque particolarmente complessa».

Questo è un altro «importante tassello – conclude Cesareoche si aggiunge al quadro già positivo emerso dal confronto dei giorni scorsi fra il ministro dello Sviluppo Economico, il commissario ILVA e Confindustria, che aveva sancito lo sblocco di risorse ad hoc, trentaquattro milioni di euro, per tutte quelle realtà imprenditoriali che da almeno sette mesi attendevano il pagamento di lavori già effettuati per il centro siderurgico, oramai stremate da una crisi di liquidità senza precedenti».

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

“Edufintour”: con Poste Italiane l'educazione finanziaria fa il giro d' Italia
Imu, ecco per chi sarà più caro il conto finale
Le "fake news" di Briatore. Dichiara che il Twiga paga 3 milioni di tasse ed invece sono 165mila euro! I dipendenti? Solo 53 e non 150
L' "indiana" Morselli ed il "fido" Ponzio dopo i loro disastri nell' ex-Ilva pretendono anche 8milioni di euro !
Il Messaggero, via il direttore Barbano: alla guida arriva Boffo. Alla Gazzetta del Mezzogiorno invece gli editori non hanno lo stesso coraggio: tanto paga lo Stato !
Bollette luce e gas: l’Antitrust avvia azione nei confronti di 13 società energetiche
Cerca
Archivi
In Italia il mare più pulito d'Europa. Ecco le regioni migliori: il primato della Puglia
Medimex 24: venerdì 21 giugno proseguono le scuole di musica e le attività professionali
Come proteggere cani e gatti dal caldo
Caritas: un italiano su dieci vive in povertà assoluta
Un cardiologo e un magistrato onorario di Taranto stupravano a Benevento le pazienti durante le visite mediche

Cerca nel sito