MENU
18 Luglio 2024 21:41
18 Luglio 2024 21:41

Giulia Latorre chiede alla collega Rosy Grano di sposarla

Per la proposta di matrimonio in divisa la figlia del marò Massimiliano, al centro di un caso diplomatico con l'India, ha atteso il suo giuramento a Sulmona come agente della Polizia penitenziaria. La fidanzata è un' agente della Polizia di Stato

Proposta di matrimonio in divisa per Giulia Latorre, figlia del marò Massimiliano che fu al centro di un caso diplomatico con l’India: ha atteso il suo giuramento a Sulmona come agente della Polizia penitenziaria per chiedere alla sua fidanzata Rosy Grano, 30enne agente della Polizia di Stato, di sposarla. Entrambe sono originarie di Taranto e Giulia ha voluto rendere indimenticabile un giuramento che arrivava a pochi mesi dalla morte della madre a causa di un cancro.Durante il picchetto, gli agenti della Penitenziaria si sono disposti in due file, tenendo in mano dei fiori al posto delle spade.

Giulia ha camminato nel mezzo, in direzione di Rosy, raccogliendo i fiori e formando un mazzo. Poi si è inginocchiata davanti alla sua amata e le ha chiesto di sposarla e Rosy ha risposto con un entusiastico sì. Il video è stato postato su TikTok. “Le ho fatto una sorpresa, c’era anche il mio papa’“, ha raccontato Giulia all’indomani della cerimonia, “con Rosy ci siamo conosciute nella nostra Taranto tramite un’amica in comune“. Giulia e Rosy, entrambe originarie di Taranto, vivono insieme a Rimini da due anni.

La cerimonia e la proposta erano anche un omaggio alla madre Mariella, scomparsa pochi mesi fa a causa di un cancro: “Questo giorno lo dedico solo a te mamma, perchè sei stata la cosa più bella della mia vita. Mi dicevi sempre di tenerla stretta, così ho fatto. Ti ho sentita, eri lì con me”, ha scritto Giulia Latorre sui social.

Le parole di Giulia riflettono un amore incondizionato e un legame indissolubile con la madre: “Tu non mi hai mai lasciata sola e continui a starmi accanto. Sei stata la mamma migliore, a te devo tutto… a te dedico tutto! Sei il mio angelo custode. Tra qualche giorno saranno tre mesi che non ci sei più ed io incredula ancora ti cerco sperando di trovarti, ma con un segnale ti fai sentire… trovo sempre cuori sparsi ovunque… so che sei tu! Ti voglio tanto bene mamma”.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

La DIA di Milano arresta 2 imprenditori contigui ad un "clan" di Cosa Nostra. Sequestri per 5 milioni di euro
Giovanni Canio Mazzaro, ex della ministra Santanchè, condannato a due anni e mezzo.
Alla ricerca del covo trapanese di Matteo Messina Denaro
Venezia, arrestato l'assessore Renato Boraso. Indagato il sindaco Brugnaro
Arrestati dieci operatori per torture, violenze e maltrattamenti nel centro della Croce Rossa di Roma.
Riaperte le indagini dopo 25 anni sul caso Pantani
Cerca
Archivi
Ospedale Covid alla Fiera del Levante: 10 indagati per corruzione, falso ideologico e peculato
Francesco Curcio è il nuovo procuratore capo della Procura di Catania
La DIA di Milano arresta 2 imprenditori contigui ad un "clan" di Cosa Nostra. Sequestri per 5 milioni di euro
Lucia Morselli accusata di associazione per delinquere dalla Procura di Taranto
Antitrust avvia istruttoria su società dei gruppi Armani e Dior

Cerca nel sito