Elezioni Comunali Puglia. Al voto alle h.19 il 49,5% degli elettori . Affluenza a Brindisi sopra la media

Elezioni Comunali Puglia. Al voto alle h.19  il 49,5% degli elettori .  Affluenza a Brindisi sopra la media

Si vota in 59 Comuni fino alle 23: subito dopo c’è lo spoglio. Si vota a Brindisi dove gli elettori superano il 51 per cento, unico capoluogo chiamato alle urne dopo l’arresto dell’ex sindaco Consales

Nella rilevazione delle ore 19 nei Comuni pugliesi chiamati a votare la media dei votanti  per scegliere sindaci e consiglieri, si attesta al 49,53 dato assolutamente in linea con la tendenza nazionale. A Brindisi,  dove il sindaco Mimmo Consales arrestato il 6 febbraio scorso per corruzione e ora indagato in stato di libertà nella stessa inchiesta, unico capoluogo peraltro commissariato in cui si vota, la percentuale dei votanti  è stata sempre alle ore 19 è stata del 51,59 per cento.  .

Anche nella provincia brindisina,  a Fasano è stato superato il muro del 50 per cento con il 51,39 per cento degli elettori che fino alle 19 si sono recati a votare. La provincia con il maggior numero di Comuni al voto è Lecce (23) seguita da Taranto (11), Foggia (10), Bari (8), Brindisi (4) e Bat (3)

Diventa sindaco al primo turno  chi ottiene il 50 per cento più uno dei voti. Se nessun candidato raggiunge questo risultato, vanno al ballottaggio i due candidati più votati  in una successiva votazione fissata per domenica 19 giugno. . I municipi sotto i 15mila abitanti sono 42: risulta sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di consensi. Nei comuni sotto i 5mila abitanti si esprime una sola preferenza; in tutti quanti gli altri è possibile darne due: a un uomo e a una donna. Lo spoglio delle schede dalle 23

Schermata 2016-06-05 alle 21.05.17

In provincia di Lecce,  a Gallipoli gli elettori alle urne sono stati il 48,52 per cento, mentre a Nardò il 52,18. Sotto la soglia del 50 per cento a  Gioia del Colle (BA), dove alle 19 ha votato il 48,57 per cento degli elettori, ed a quello di San Giovanni Rotondo (FG) tra i più grandi comuni pugliesi chiamati alle urne, gli elettori che si sono presentati alle urne sono stati il 47,82 per cento.

In Puglia si vota per il rinnovo di 58  amministrazioni comunali (35  sono i più piccoli di cui si conoscerà subito il primo cittadino). Gli elettori pugliesi chiamati alle urna elettorali sono 703.011 così suddivisi:   145mila 475 in provincia di Bari, 26.800 nella Bat, 130.486 a Brindisi e provincia,  82.763 nel Foggiano, 183.454 nel Salento, 130.825 in provincia di Taranto. Sopra i 15mila abitanti i comuni sono 17   : Adelfia, Gioia del Colle, Noicattaro, Palo, Ruvo e Triggiano, Fasano, San Giovanni Rotondo e Torremaggiore, Gallipoli e Nardò, Ginosa, Grottaglie, Laterza, Massafra, San Giorgio Ionico e Brindisi, che come dicevamo è l’unico capoluogo di provincia dove si svolgono le elezioni in quanto anticipate.  Seggi aperti per motivi diversi dalla scadenza naturale del mandato, anche in altri otto comuni: Gioia del Colle, Sannicandro, Fasano, Torremaggiore, Vieste, Gallipoli, Poggiardo e San Pietro in Lama.

BARI – Sono otto i comuni della Città metropolitana di Bari  chiamati ad eleggere sindaco e consiglio comunale. In ordine di popolazione: Triggiano, Gioia del Colle, Noicattaro, Palo del Colle, Ruvo, Adelfia, Sannicandro e Locorotondo. Con 30mila residenti Triggiano è il più consistente per abitanti e  preferenze, e quindi in caso di ballottaggio i cittadini tornerebbero alle urne domenica 19 giugno. La città di Ruvo, tra gli otto Comuni della provincia barese , detiene il record di liste elettorali presentatesi : sono 24, distribuite tra otto candidati alla poltrona di Sindaco.

BAT – BARLETTA, ANDRIA,TRANI – Si vota a Minervino, a Spinazzola e Trinitapoli. A Spinazzola la corsa per la carica di sindaco vede in lizza tre liste: due civiche e una del Movimento 5 stelle. A Minervino sono quattro i candidati in lizza .

BRINDISI – Si vota nella città capoluogo ed a Fasano, Cisternino, San Pancrazio Salentino.

FOGGIA Sono dieci i comuni chiamati a rinnovare i Consigli comunali. In due comuni, San Giovanni Rotondo e Torremaggiore, è previsto l’eventuale ballottaggio. Negli altri comuni, e cioè Alberona, Ascoli Satriano, Candela, Casalnuovo Monterotaro, San Marco in Lamis, Serracapriola, Vieste e Zapponeta, si vota col turno unico. In tutto sono 33 gli aspiranti sindaci. Riflettori accesi anche su Vieste dove Pd e Forza Italia hanno dato vita a una lista civica comune, “Futura”, avente come candidato sindaco l’ex assessore Rosiello.

LECCE Sono ben 23 i Comuni della provincia di Lecce, al voto. Tra i quali anche Nardò (coi suoi 31.688 abitanti, il centro più popoloso) e Gallipoli (con 20.398 residenti). Sono i due Comuni che, il prossimo 19 giugno, potrebbero andare al ballottaggio. Alle urne, anche Alessano, Alliste, Cannole, Caprarica, Castrignano del Capo, Cavallino, Collepasso, Cutrofiano, Diso, Lizzanello, Melissano, Nociglia, Patù, Poggiardo, San Pietro in Lama, Sanarica, Sogliano Cavour, Taurisano, Taviano, Trepuzzi e Ugento.

TARANTO – Nella provincia di Taranto si vota per eleggere i sindaci di: Avetrana; Fragagnano; Ginosa; Grottaglie; Laterza; Massafra; Monteparano; Roccaforzata; San Giorgio Jonico; Statte e Torricella. A Massafra i candidati sindaco in corsa sono sei, mentre a  Grottaglie sono scese in campo venti liste, 472 candidati consiglieri e quattro candidati alla poltrona di Sindaco. Il MovimentoCinqueStelle non ha presentato liste .

 

Elenco candidati sindaci e liste elettorali

 

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?