Controlli ed arresti antidroga della Guardia di Finanza di Taranto

Controlli ed arresti antidroga della Guardia di Finanza di Taranto

Sequestrato un panetto di hashish, dosi di cocaina e denaro contante

Schermata 2015-09-21 alle 12.17.54Nel trascorso week-end militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Taranto hanno eseguito una serie di servizi finalizzati al controllo economico del territorio ed al contrasto dei traffici illeciti in genere. Nel corso di tali attività, nella tarda serata di venerdì, una pattuglia di “Baschi Verdi”, con l’ausilio di unità cinofila, notava nei pressi del porto mercantile un’autovettura con a bordo una coppia di giovani. Si è proceduto al controllo dell’automezzo, il cui conducente, B.M., ventunenne di Mottola (TA), riferiva di aver da poco conluso una cena con la fidanzata e che quindi si stava apprestando a rientrare a casa. Durante la fase dell’identificazione, il predetto mostrava però chiari segni apprensione che inducevano i militari ad approfondire il controllo.

Ogni dubbio veniva fugato dall’entrata in azione dal cane antidroga “ZICHI” il quale, grazie al suo fiuto, consentiva il rinvenimento di un panetto di circa 100 grammi di hashish occultato negli slip. Per B.M., su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è scattata la misura degli arresti domiciliari. Inoltre, nella tarda serata di sabato, altra pattuglia di “Baschi Verdi”, sempre con l’ausilio di unità cinofile, notava in piazza Castello di Taranto un’autovettura con a bordo due giovani che, alla vista dei militari, parcheggiavano repentinamente il mezzo e tentavano di allontanarsi con passo veloce verso la Città vecchia. I Finanzieri, nel seguirli, notavano che uno dei due giovani, poi identificato in S.A., 34enne di Massafra, tentava di disfarsi di un involucro di cellophane.

Prontamente fermati, con l’ausilio dei cani antidroga “ZICHI” e “PAVO”, si è proceduto a recuperare l’involucro, risultato contenere 19 dosi di cocaina, per circa 7 grammi di sostanza, nonché circa 2 grammi di hashish. L’altro giovane è stato invece trovato in possesso della somma di 180 euro, presunto provento di illecita attività. A carico del fermato, risultato già gravato di precedenti di polizia nello specifico settore, si è proceduto altresì alla perquisizione dell’abitazione, all’esito della quale sono stati rinvenuti materiali utili per il taglio ed il confezionamento degli stupefacenti. L’uomo è stato perciò tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di droga ed associato alla locale Casa Circondariale, mentre l’altra persona è stata denunziata a piede libero. Le sostanze stupefacenti, il denaro contante ed i materiali suindicati sono stati sottoposti a sequestro.

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?