Bari si prepara al G7 finanziario

Bari si prepara al G7 finanziario

Il centro ed il lungomare del capoluogo pugliese verranno “blindati” e le istituzioni si preparano a garantire la massima sicurezza per i cittadini e i ministri dell’Economia dei sette Paesi ospiti del G7.

BARI – La Puglia è  pronta per il G7. Il centro della città ed il lungomare verranno “blindati” e le istituzioni si preparano a garantire la sicurezza per i cittadini e i ministri dell’Economia dei sette Paesi ospiti del G7. Nei giorni scorse sono state presentate in Prefettura dal prefetto Marilisa Magno, dal questore Carmine Esposito,  e dal sindaco di Bari Antonio Decaro tutte le restrizioni di accesso  nel centro cittadino e nel borgo antico in vigore dalle 13 del 10 maggio fino a sabato 13 maggio.

Si aprirà con una cerimonia di benvenuto, un concerto e la prima ‘foto di famiglia’ nel Teatro Petruzzelli, il vertice dei ministri delle Finanze e dei governatori delle banche centrali del G7 in programma dall’ 11 al 13 maggio prossimi a Bari. Il programma prevede le prime riunioni dei delegati al Castello Normanno-Svevo già dalla prima mattina di giovedì 11, ma i capi delegazione arriveranno nel pomeriggio e saranno accolti con un aperitivo nel teatro dove si terrà anche un concerto e poi la tradizionale foto di famiglia.

Seguirà quindi una cena nel palazzo della Prefettura e subito dopo, dalla terrazza dell’hotel che ospiterà i ministri per la durata del vertice, le delegazioni potranno assistere ad un breve spettacolo di fuochi di artificio sul lungomare di Bari. L’indomani, le riunioni e la prima sessione del G7 si terranno nella sala Bona Sforza del Castello Svevo. Al termine, nel pomeriggio, è prevista la partenza in pullman per una visita guidata a Matera. Sabato mattina ancora sessioni del G7 e conferenze stampa finali.

“Non prevediamo un grande arrivo di turisti in città per il G7 – ha detto il sindaco di Bari Antonio Decaroma avremo le telecamere di tutto il mondo puntate su di noi. Le limitazioni al traffico sono minori rispetto a quelle dell’imminente festa di San Nicola, niente quindi che i baresi non sono abituati a gestire“. Per agevolare gli spostamenti in zona saranno comunque attivati una serie di parcheggi attivi 24 ore su 24, che saranno collegati al centro per tutto il giorno con i mezzi pubblici.

Per ciò che riguarda le manifestazioni – ha concluso il prefetto Magno – saranno permesse nell’area che si estende oltre l’extramurale Giuseppe Capruzzi. Non vogliamo bloccare il diritto delle persone di manifestare liberamente la loro opinione, naturalmente sempre nel rispetto delle regole.

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?