MENU
5 Dicembre 2022 01:29
5 Dicembre 2022 01:29

Arrestati due fratelli dalla Polizia per tentato omicidio

nella foto Umberto Conte
nella foto Umberto Conte

Nel primo pomeriggio gli agenti della Squadra Mobile della Polizia di Stato hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Taranto nei confronti dei due fratelli  Giovanni ed Umberto Conte rispettivamente di anni 27 e 25 per tentato omicidio.

I due  sono stati ritenuti responsabili al termine di lunghe e laboriose indagini di un tentativo di omicidio nei confronti di un giovane 22enne per contrasti riconducibili allo spaccio di sostanze stupefacenti.

La sera del 27 aprile dello scorso anno, furono segnalati in Piazza Bettolo l’esplosione di alcuni colpi d’arma da fuoco da parte di due giovani che poi si diedero alla fuga.

Sul posto nel corso dei primi accertamenti gli investigatori non trovarono alcun ferito ma solo una scarpa marca “Adidas”, uguale sia per numero che per modello a quella trovata successivamente in casa di un giovane pregiudicato, poi risultato essere il bersaglio dei fratelli Conte.

Schermata 2015-05-20 alle 23.16.32
nella foto Giovanni Conte

E’ stato proprio quest’ultimo elemento a consentire lo sviluppo delle indagini che a distanza di un anno hanno portato all’individuazione dei due fratelli che come già accennato avevano tentato di eliminare un concorrente per ribadire il controllo sul traffico di sostanze stupefacenti nel loro quartiere.

Gli agenti nel prosieguo dell’attività investigativa hanno anche inoltre accertato che i due fratelli lo scorso mese otto di aprile, con la loro auto avevano investito un loro coetaneo con il quale avevano avuto in precedenza un violento litigio.

I due giovani sono stati rintracciati, come detto, nelle prime ore del pomeriggio presso il loro domicilio e condotti negli Uffici della Questura e dopo le formalità di rito sono stati accompagnati presso la locale casa Circondariale.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Continuano l'offensiva della Polizia di Stato alla criminalità locale in provincia di Taranto
Killer Roma. Giandavide De Pau interrogato confessa: "Ricordo casa delle cinesi, poi il black out". Tradotto in carcere a Regina Coeli
Primo processo per Amara a Milano: "Calunniò ex Csm Mancinetti". Rinviato a giudizio con Calafiore e Centofanti
Scovato dalla Polizia di Stato gruppo di neonazisti in Campania
Procuratore capo degli arbitri di calcio italiani arrestato per traffico internazionale di droga
Le accuse alla società della Santanchè: bancarotta e false comunicazioni. Ed un conflitto d'interesse imbarazzante
Archivi
Governo: "Durerà per intera legislatura"
Renzi lancia l'accordo di federazione Italia Viva-Azione
L'eleganza made in Italy piange la scomparsa di Cesare Attolini, "padre" della sartoria napoletana
Le Ferrovie dello Stato lanciano gara collegamento Aeroporto del Salento. I nuovi treni per la Puglia
Scoperti a Roma 95 "furbetti" del Reddito di cittadinanza: alcuni erano ai domiciliari e percepivano il sussidio

Cerca nel sito