MENU
18 Agosto 2022 16:46
18 Agosto 2022 16:46

Annullata elezione dell’ Ordine degli Avvocati di Bari e Latina

Il Tar del Lazio e successivamente il Consiglio di Stato, avevano sentenziato con più decisioni l’illegittimità degli articoli più contestati del nuovo regolamento, ma il Consiglio nazionale forense aveva ugualmente difeso la riforma e convalidato i risultati elettorali. Adesso arriveranno altre decisioni della Cassazione che annulleranno le elezioni di altri Ordini laddove è stato presentato il ricorso

Sono da rifare le elezioni dell’Ordine degli avvocati di Latina e di Bari: lo hanno deciso le Sezioni Unite civili della Cassazione con due verdetti depositati  (sentenza 2481 e sentenza 2614), sollevati da due diversi gruppi di avvocati laziali e pugliesi contro il Consiglio nazionale forense che aveva respinto i reclami dei professionisti contro il nuovo Regolamento elettorale ministeriale del dieci novembre 2014 che, di fatto, ‘bloccava le liste’ prevedendo per ogni lista la presentazione di un numero di candidati pari al numero dei seggi da coprire, e la possibilità di votarla in blocco.

Secondo quanto stabilito dai supremi giudici, le due sentenze con le quali il Consiglio nazionale forense aveva convalidato le elezioni di Latina e Bari, e il ‘metodò elettorale seguito, sono da annullare. In tutti e due i verdetti, la Cassazione conclude la sua decisione evidenziando che “la sentenza impugnata deve essere cassata e, non essendo necessari ulteriori accertamenti in fatto, poichè le operazioni elettorali si sono svolte in applicazione di norme regolamentari illegittime, la Corte può decidere la causa nel merito, annullando le operazioni elettorali predette». Contestualmente sono stati annullati quindi anche “tutti gli atti relativi al procedimento elettorale per l’elezione dei componenti del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Latina e di Bari per il quadriennio 2015-2018».

Contro il nuovo regolamento elettorale hanno dato battaglia, oltre ai sindacati locali degli avvocati, anche l’Associazione nazionale forense (Anf) e l’Anai-Associazione nazionale degli avvocati italiani . Il Tar del Lazio e successivamente il Consiglio di Stato, avevano sentenziato con più decisioni  l’illegittimità degli articoli più contestati del nuovo regolamento, ma nonostante ciò  il Consiglio nazionale forense aveva ugualmente difeso la riforma e convalidato i risultati elettorali. Adesso arriveranno certamente altre decisioni della Cassazione che  annulleranno le elezioni di altri Ordini laddove è stato presentato il ricorso

Da giuristi quali siamo non possiamo fare altro che prendere atto della sentenza della Cassazione pur non condividendola, perché al momento delle elezioni il regolamento era vigente e non era stato annullato“. È il commento del presidente dell’Ordine degli Avvocati di Bari, Giovanni Stefanì, alla sentenza della Cassazione che ha dichiarato nulle le elezioni forensi del 2015. La decisione delle Sezioni Unite civili della Cassazione è arrivata proprio mentre era in corso una riunione del Consiglio barese.  “Abbiamo predisposto una nota da inviare a Consiglio Nazionale Forense e Ministero – ha dichiarato l’ Avv. Stefanì – per sollecitare determinazioni sull’attività dei prossimi giorni”  ma a questo punto è facilmente prevedibile un commissariamento dell’Ordine fino alle prossime elezioni.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Sequestrato un milione di euro dalla Guardia di Finanza ad una coop di assistenza ai migranti
Ispezioni del NAS ed intensificazione dei sevizi di controllo a Taranto da parte del Comando Provinciale Carabinieri .  
La Guardia di Finanza sequestra disponibilità per 9,6 milioni di euro al gruppo De Carlo per un'ipotesi di bancarotta fraudolenta aggravata
Bloccato l’aggressore che ha violentato due turiste francesi a Bari
Maltrattamenti e violenza sessuale in Rsa nel Foggiano: arrestati 4 operatori socio-sanitari
Migranti, 438 migranti salvati dalla Sea Watch sbarcano a Taranto. I sindacati di polizia protestano sulle condizioni dell'hotspot
Archivi
Sequestrato un milione di euro dalla Guardia di Finanza ad una coop di assistenza ai migranti
I disservizi di Dazn all’inizio del campionato di Serie A. Ecco come farsi rimborsare
È morto Niccolò Ghedini, storico avvocato di Berlusconi. Il Cavaliere: "Dolore immenso"
Liste centrodestra, la corsa è ancora lunga: troppi nomi sul tavolo e pochi collegi
Controlli di Ferragosto dei NAS alla case di riposo: blatte in cucina ed operatori in stato di ebrezza

Cerca nel sito