Trenitalia e Decathlon partner green per la mobilità

Trenitalia e Decathlon partner green per la mobilità

Una scelta rivolta all’ambiente quella di Trenitalia, che con già oltre 300mila cicloamatori l’anno, prevede una riduzione di fino a 400mila auto in meno, con la relativa riduzione di  tonnellate di CO2 l’anno prodotta. Sarà gratuito portare City Bike pieghevoli e biciclette standard piegate o smontate e che rientrano nelle dimensioni medie di un bagaglio sui treni regionali, mentre le biciclette normali già montate potranno essere imbarcate e riposte in apposite rastrelliere con un semplice supplemento bici.

di Paolo Campanelli

È stata presentata alla stazione Roma Termini ieri mattina la nuova partnership tra Trenitalia, società del Gruppo FS Italiane e Decathlon Italia da Sabrina De Filippis, Direttore Passeggeri di Trenitalia e Paolo Piccu, Country Commercial Director di Decathlon Italia.

I vantaggi per  Trenitalia di questa partnership, sono principalmente rivolti ai passeggeri pendolari, da sempre costretti da coincidenze e mezzi che passano esclusivamente ad orari prestabiliti, ma anche per semplici viaggiatori che approfittando del bel tempo, vanno a fare giri in bici lontano dalla città, liberi dalla necessita di dover guidare fino alla loro destinazione prima di potersi rilassare

Sarà gratuito portare City Bike pieghevoli e biciclette standard piegate o smontate e che rientrano nelle dimensioni medie di un bagaglio  sui treni regionali,  mentre le biciclette normali già montate potranno essere imbarcate e riposte in apposite rastrelliere con un semplice supplemento bici.

I nuovi treni regionali “green” Rock e Pop sono già equipaggiati con 18 e 8 posti bici rispettivamente, così come la loro controparte unicamente laziale Jazz, ed entro la fine del 2020 anche gli Intercity Giorno saranno equipaggiati con le apposite rastrelliere da 6 posti a convoglio

Una scelta rivolta all’ambiente quella di Trenitalia, che con già oltre 300mila cicloamatori l’anno, prevede una riduzione di fino a 400mila auto in meno, con la relativa riduzione di  tonnellate di CO2 l’anno prodotta.

Decathlon ha confermato la sua collaborazione green attraverso una serie di iniziative, prima tra tutte, l’assicurazione gratuita valida due anni (dal valore da 15 a 50 euro a seconda del modello) su di ogni acquisto di una bici pieghevole compiuto da un possessore di abbonamento a Trenitalia e carta fedeltà Decathlon, ed un bracciale catarifrangente; altre iniziative comprendono una funzione di officina riparazioni e la possibilità di utilizzare determinati negozi tra gli oltre 120 punti vendita come “Ebuy delle bici usate” per massimizzare la vita di ogni singola bicicletta

“Questa operazione ben si coniuga con la nostra filosofia che sempre è rivolta alla produzione e vendita di oggetti e materiale che rendano qualsiasi tipo di sport accessibile a tutti” commenta Piccu,  Country Commercial Director di Decathlon Italia.

La partnership con Trenitalia verrà promossa nei 124 punti vendita di Decathlon presenti sul territorio nazionale e potrà così incentivare l’utilizzo della bicicletta per spostamenti di lavoro e per turismo. Anche la nostra mission è ormai all’insegna della sostenibilità come dimostrano gli angoli delle 4R (riuso, riutilizzo, riciclo, riparo) presenti nei nostri store».

Decathlon in occasione della presentazione dell’ accordo ha centrato l’attenzione sulla sua serie di City Bike B’Twin, cinque modelli, di cui uno con funzionalità di pedalata assistita, ad impatto zero dediti a “rendere durevolmente accessibili i piaceri e benefici dello sport al maggior numero di persone”, e davanti alle porte della stazione ha allestito un piccolo spettacolo di Freestyle tenuto da MyFlyZone  per mostrarne la resistenza ed affidabilità anche sul temuto sanpietrino romano

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !