Tamburrano (Forza Italia): “noi siamo con la Baldassari con o senza simbolo”

Tamburrano (Forza Italia): “noi siamo con la Baldassari con o senza simbolo”

di Valentina Taranto

Il portavoce regionale di Forza Italia, Martino Tamburrano,  in una conferenza stampa tenutasi  presso il salone della presidenza della provincia di Tarato, ha voluto illustrare alla stampa la posizione  ufficiale del partito in riferimento alle elezioni amministrative del prossimo 11 giugno a Taranto ed in particolare all’ appoggio al candidato sindaco Stefania Baldassari, capolista della lista civica #INSIEMEPERTARANTO

In seguito alle ultime notizie apprese dai giornali ed alle numerose polemiche border-line dei giorni scorsi, in merito all’ affiancamento di Forza Italia alle liste che appoggiano la candidatura del dirigente della casa circondariale di Taranto Stefania Baldassari,  il Presidente della Provincia di Taranto,  Tamburrano ha ritenuto necessario  un  chiarimento alla stampa  sul percorso che affronterà il  partito che rappresenta in vista delle elezioni amministrative di giugno 2017.

Tamburrano ha ricordato  che la città di Taranto sta affrontando un momento particolare di fermento pre-elettorale di una consultazione  importante in base agli avvenimenti di questi ultimi 10 anni. “Taranto – ha detto Tamburrano  – è una città che necessita di persone normali e capaci di interpretare bene i reali bisogni e lo stato sociale ed economico, quindi sarà necessario intraprendere un percorso difficile e dai tanti problemi poiché tutto quello che si è strutturato finora soprattutto in termini politici non è stato arricchito da postazioni culturalmente alte per definire chi deve amministrare e chi deve fare populismo”

Soffermandosi sul progetto politico della Baldassari ed alle motivazioni alla base di questa convergenza, Tamburrano ha dichiarato che “la trasversalità di partecipazione richiesta dalla Baldassari è quella da me messa in atto sin dal 29 settembre 2014, quando fui eletto presidente della Provincia, estendendo la coalizione ad altre forze politiche” che non fossero le storiche alleate di Forza Italia, facendo un riferimento implicito all’alleanza con il Pd per governare l’Ente Provincia di Taranto , sugellata con la nomina di Gianni Azzaro, capogruppo del Pd in seno al Consiglio comunale di Taranto, come vicepresidente della Provincia.

Tamburrano ha voluto sottolineare che  il partito di Forza italia  si è ristrutturato, all ‘ interno di esso ora, ci sono molte più forze civiche come  artigiani, imprenditori associazioni, vecchi entusiasmi e che insieme vogliono concorrere con, sobrietà riparata da altri giudizi, alla responsabilità della città affiaccandosi ad ideali storicamente conosciuti sotto quel simbolo e che hanno voluto dire la loro sull’ impostazione delle prossime elezioni di  Giugno 2017. “Potevamo proporre un candidato del cosiddetto polo delle libertà o del centro destra ma  non potevamo aggrapparci a schemi molto vecchi ,non vogliamo il solito prodotto ma uno nuovo capace di fare atti, di saperli leggere e con una marcia in più“.

A tal proposito Tamburrano ha voluto fare alcune precisazioni, visto che “si è detto e si è scritto molto”, distorcendo, a suo giudizio, la realtà dei fatti. “Siamo stati chiari sin da subito e qui lo ribadisco: il candidato sindaco Baldassari non è nostro ( cioè di Forza Italia, ndr), perché non l’abbiamo proposto noi bensì le liste civiche. Sicuramente potrà esserlo – ha proseguito il portavoce regionale di Forza Italia – nel momento in cui si condividerà un progetto assieme su tavoli istituzionali. Stiamo ancora guardando alla Dott.ssa Baldassari e all’ entusiasmo della città che porta con sé, e a tutto quello che può produrre se dovesse essere eletta, come mi auguro,convinti e chiari che può essere la persona giusta per Taranto”

“La nostra condizione di partecipazione è normale, paritaria – ha proseguito  Tamburranose ci saranno le giuste condizioni di  sintesi ,differenziandoci e proponendoci ad  un programma politico che vogliamo condividere, non solo la sosteremmo ma apriremo le porte a lei e a quelli che l ‘ hanno sostenuta per indicarla, lo faremo con degli incontri chiari e lineari attraverso una competenza maggiore,capacità e presenza che metteremo a disposizione degli altri”.

Il simbolo del partito secondo Tamburrano non è più rilevante in quanto “è un partito nuovo in un contesto, come quello di Taranto cambiato, in una condizione nuova, dove tutti ci guardano e che principalmente è più importante capire dove il voto va indirizzato e non a chi toglierlo.Verrà sostenuto il candidato che sarà capace di interpretare la nuova legge di Stato, su tutte la legge n. 1/2015, che stanzia oltre 800milioni di euro per Taranto. Bisogna tramutare in pratica questi finanziamenti, evitando che essi vadano persi. Chi sarà eletto il nuovo Sindaco di Taranto dovrà darà un altra visione di Taranto  diversificando l’ industria e il porto,con un forte spirito di solidarietà per riorganizzare il disordine attuale“.

La notizia del sostegno alla candidatura di Stefania Baldassari sarebbe, secondo Tamburrano, già “ufficiale” ma dovrà passare al vaglio del tavolo con gli alleati della coalizione  nei prossimi giorni,sicuramente prima di Pasqua. “Il Partito non è stato mai così compatto sulla responsabilità della città in difesa dell’ orgoglio e della dignità di appartenza – ha concluso- noi condividiamo l’ impostazione del candidato sindaco Stefania Baldassari con il quale condividiamo  proposte ed obbiettivi raggiungibili a breve

image_pdfimage_print
Please follow and like us:

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !