La Consulta della Corte Costituzionale “boccia” Sblocca Italia

La Consulta della Corte Costituzionale “boccia” Sblocca Italia

Matteo Renzi e Michele Emiliano

nella foto il premier Matteo Renzi e Michele Emiliano

L’approvazione dei progetti, dei piani di ammodernamento delle infrastrutture ferroviarie e l’esame dei contratti di programma tra l’e i gestori degli scali aeroportuali di interesse nazionale deve avvenire con il coinvolgimento delle Regioni interessate.  E’ con con questa motivazione che la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità delle misure sulle riapertura dei cantieri dello Sblocca Italia nella parte in cui non lo prevedono. Alla base, un ricorso della Regione Puglia che riguarda la tratta ferroviaria Napoli-Bari.

La “Consulta – ha commentato Michele Emilianoritiene che lo Sblocca Italia, nella misura in cui viola l’articolo 117 della Costituzione, quindi il riparto di competenza tra Regioni e Stato, sia incostituzionale. Quindi è una cosa molto rilevante”.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !