La CGIL e CISL snobbano la Confindustria Taranto

La CGIL e CISL snobbano la Confindustria Taranto

Le organizzazioni sindacali della CGIL e della CISL di Taranto ha inviato una nota di risposta alla lettera con la quale la Confindustria Taranto  invitava le segreterie sindacali, per il prossimo 15 novembre, a discutere sulla crisi ILVA, in quanto secondo loro  “pare opportuno evidenziare che, secondo il nostro punto di vista, tale appuntamento risulta intempestivo considerando che le OO.SS. di Categoria, proprio ieri, hanno avuto un incontro con il dottor Gnudi, Commissario straordinario, per discutere degli scenari che si prospettano intorno alla vicenda“.

Tale occasione – continua la nota sindacale – è servita, per quel che ci riguarda, ad esprimere, da un lato alcune delle preoccupazioni che anche Lei evidenziava nella lettera, dall’altro le esigenze di intervento che si rendono necessarie per gestire la complessa vicenda e che vedono un sempre più consistente coinvolgimento statale. A tal proposito, condividiamo con Lei la necessità di individuare un luogo di confronto nel territorio per discutere di tali questioni ma riteniamo che debba essere un luogo istituzionale, in stretta connessione con l’attività di governo nazionale, affinché sia realmente foriero di azioni condivise e finalizzato a soluzioni concrete

“Invitiamo dunque la Vs. Associazione – concludono i sindacati – a considerare insieme con noi l’opportunità di ripristinare all’interno della Consulta Provinciale la funzione di raccordo e di elaborazione, per affrontare i temi dello sviluppo a Taranto” 

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !