De Giorgi (M5S): “La politica della polemica ad ogni costo, la politica urlata, la politica caratterizzata da compromessi non mi appartiene”

De Giorgi (M5S): “La politica della polemica ad ogni costo, la politica urlata, la politica caratterizzata da compromessi non mi appartiene”

“Questa è stata la vittoria della gente perbene, della gente che fa sacrifici, della gente che non vuole più essere presa in giro, della gente che non chiede altro se non di poter vivere in un Paese migliore, capace di garantire i servizi essenziali, salute, sicurezza, lavoro. La gente chiede questo e tocca  a noi dare le risposte che cerca”

ROMA – “La mia soddisfazione per questo splendido risultato non riuscirò mai a manifestarla, così come non potrò mai finire di ringraziare tutti coloro che hanno creduto in me e nel MoVimento Cinque Stelle, di cui sono onorata di far parte.“inizia così la prima nota stampa della collega Rosalba De Giorgi, eletta alla Camera  dei Deputati nel M5S –  “Il 5 marzo 2018 dovrà essere ricordato come una data epocale per il nostro Paese. Questo è stato possibile perché lo hanno voluto i tantissimi cittadini che, scegliendo il MoVimento Cinque Stelle, hanno dato vita a quel cambiamento che tanti auspicavano, ma che nessuno aveva mai avuto il coraggio di attuare per subdola convenienza o per incapacità latente. L’esito del voto rappresenta solo l’inizio di un nuovo periodo, di un nuovo modo di fare politica. Grazie a quanto deciso dagli italiani, adesso si può davvero far ripartire questo Paese, rimasto per troppo tempo ostaggio di logiche partitiche dalle quali prendiamo le distanze con fermezza”.

“Il voto è giunto al termine di una campagna elettorale – continua la De Giorgiin cui gli attacchi degli avversari non sono mancati. Cattiverie, insulti, mistificazioni, calunnie: sì, ci hanno “gettato” addosso di tutto. Ma ai nostri antagonisti non restava altro. Non potevano far altro che mettere in campo la solita, unica strategia che rimane a chi non ha argomenti da proporre e a chi sa di essere destinato alla sconfitta. A me, ad esempio, è stato contestato di non aver partecipato a dibattiti e confronti con gli altri candidati sostenendo che la mia era una scelta dettata dalla paura. Ho lasciato dire questo ed altro preferendo incontrare i cittadini, quelli che conosco e quelli con cui non avevo mai avuto il piacere di discutere. Ho preferito capire cosa pensa la gente di questa politica e perché si sta progressivamente allontanando dalla stessa. Ho preferito ascoltare i problemi e le richieste di chi chiede soluzioni ed è stanco di inanellare promesse che non saranno mai mantenute. Ho preferito essere, come sempre, me stessa mettendomi in gioco e al servizio dei cittadini”

“La politica della polemica ad ogni costo, la politica urlata, la politica caratterizzata da compromessi non mi appartiene – prosegue l’ on. De Giorgi –  Questa è stata la vittoria della gente perbene, della gente che fa sacrifici, della gente che non vuole più essere presa in giro, della gente che non chiede altro se non di poter vivere in un Paese migliore, capace di garantire i servizi essenziali, salute, sicurezza, lavoro. La gente chiede questo e tocca  a noi dare le risposte che cerca. I cittadini ci hanno affidato un compito importantissimo: far rinascere l’Italia. Adesso, il nostro obiettivo sarà quello di dimostrare che siamo capaci di farlo con competenza, passione ed impegno”.

“Con il loro voto, gli italiani ci hanno messo nelle condizioni di poter lavorare nell’interesse dell’Italia – conclude la De Giorgi –  Che ai nostri avversari piaccia o no, noi siamo la prima forza politica del Paese e come tale dimostreremo che il vero cambiamento ha avuto inizio.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !