Cassa Centrale presenta a Bari il fondo etico

Cassa Centrale presenta a Bari il fondo etico

Con il collocamento del nuovo fondo, il Gruppo Cassa Centrale contribuirà, dunque, al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile concordati dall’Organizzazione delle Nazioni Unite nell’Agenda 2030, il grande piano d’azione firmato dai governi dei 193 paesi membri che mira a risolvere un’ampia gamma di problemi riguardanti lo sviluppo economico e sociale del mondo nei prossimi10 anni.

ROMA – Si arricchisce l’offerta di finanza etica di Cassa Centrale, con uno strumento finanziario innovativo, NEF Ethical Global Trends SDG,  da un fondo obbligazionario (NEF Ethical Total Return Bond) e da due fondi bilanciati (Ethical Balanced Conservative e Ethical Balanced Dynamic).Dopo la prima tappa a Trento,  del Roadshow di presentazione del nuovo fondo azionario globale che sarà presentato anche a Bari il 15 ottobre prossimo.
Il nuovo comparto gestito in delega dalla società di asset management britannica Niche AM prevede la selezione di aziende che sappiano cogliere i trend innovativi e conformi ai criteri ESG (Environment, Social e Governance). L’obiettivo è favorire la crescita del capitale a lungo termine, investendo principalmente in società quotate nelle borse mondiali, con l’acquisto di azioni emesse da aziende con profili ESG di alta qualità, che contribuiscono al contempo al raggiungimento degliObiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) definiti dall’ONU. “Non è casuale la scelta del claim associato al fondo – afferma Enrico Salvetta, Vice Direttore Generale Vicario di Cassa Centrale Banca e Direttore dell’Area Finanza – “Investire nel futuro che vorremmo. Ilfuturo del pianeta e la sostenibilità del nostro agire sono temi strettamente connessi, e rappresentano le sfide più importanti che tutti dobbiamo porci. Le Banche di Credito Cooperativo hanno l’etica nel dna da sempre e il fatto di trasporre questo modo di essere sia facendo crescere in modo sostenibile l’economia dei nostri territori, sia ponendo l’eticità come principio alla base del nostro modo di investire, è solo una conseguenza della nostra natura.

Con il collocamento del nuovo fondo, il Gruppo Cassa Centrale contribuirà, dunque, al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile concordati dall’Organizzazione delle Nazioni Unite nell’Agenda 2030, il grande piano d’azione firmato dai governi dei 193 paesi membri che mira a risolvere un’ampia gamma di problemi riguardanti lo sviluppo economico e sociale del mondo nei prossimi10 anni.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !