MENU
15 Giugno 2024 03:19
15 Giugno 2024 03:19

Vendite auto in Italia ancora in crescita a giugno

Continuano a salire le immatricolazioni di autovetture nuove. A giugno hanno fatto segnare un +11,9%. Nei primi sei mesi del 2016, ragiunto il +19,15%. Per la 18esima volta consecutiva con un +13,6% la FCA (gruppo Fiat) cresce più del mercato e conquista una quota del 28,7 per cento, con una crescita di quasi mezzo punto percentuale

Schermata 2016-07-02 alle 00.12.24di Valentina Taranto

Continua a volare il mercato automobilistico in Italia. Le immatricolazioni di vetture nuove a giugno  con 165.208 consegne hanno fatto segnare un +11,9% . Dato che contribuisce a chiudere il 1° semestre 2016 con una vendita complessivamente  di 1.041.854, pari a un incremento del 19,15% sull’analogo periodo dell’anno scorso. In questo panorama Fiat Chrysler Automobiles continua la sua prodigiosa corsa alla conquista del mercato. A giugno per la diciottesima volta consecutiva ha conseguito incrementi superiori a quelli del mercato totale. “Con quasi 47.500 immatricolazioni – commentano soddisfatti ad FCAsiamo riusciti a incrementare le vendite del 13,6 per cento e ottiene una quota del 28,7 per cento, in crescita di oltre 0,4 punti percentuali. Giugno molto positivo per Alfa Romeo che chiude il mese con le immatricolazioni in crescita del 34,1 per cento e ottiene la miglior quota degli ultimi due anni, anche grazie all’ottimo debutto di Giulia, già tra le più vendute del suo segmento. Segno positivo anche per Jeep (+20,3 per cento) e per Fiat: +13,9 per cento. Continua il dominio dei modelli FCA nella top ten, con 6 vetture presenti in classifica di cui tre (Panda, 500L e Ypsilon) sul podio. Positivo debutto anche per la 124 Spider, che è già leader nel suo segmento con una quota del 39,9 per cento“.

E’ ripresa la voglia di mobilità degli italiani – ha detto Massimo Nordio, Presidente dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere – Dobbiamo perciò prendere atto che l’auto resterà sempre centrale nell’assolvere al bisogno di mobilità delle persone. Una mobilità che, dal punto di vista tecnologico, sta evolvendo in forma sempre più sicura, connessa e ormai pronta per la guida autonoma, orientata ad una migliore fruibilità, come richiesto dagli utilizzatori“.

Schermata 2016-07-02 alle 00.12.11

I volumi registrati a giugno – commenta Aurelio Nervo, Presidente di ANFIA – toccano il livello più alto, per questo mese, dal 2012 . Si tratta della sesta crescita consecutiva a doppia cifra per il mercato italiano (e del venticinquesimo incremento mensile consecutivo n.d.r. ), sebbene inferiore a quella riportata a maggio 2016, che aveva beneficiato di positivi effetti di calendario rispetto a maggio 2015. Per quanto riguarda la chiusura del primo semestre – conclude Nervo è la prima volta, dal 2011, che le immatricolazioni complessive superano il milione di unità. A gennaio-giugno 2016, i volumi immatricolati risultano superiori del 2,7% rispetto a quelli del 2011, ma inferiori del 16,3% rispetto al valore medio immatricolato nel 1° semestre dal 2007 al 2010 (1.245.377)“.
Schermata 2016-07-02 alle 00.13.54Puntualmente non mancano le polemiche: “Dopo il risultato sbalorditivo di maggio (+27,3%) – dice Pavan Bernacchi presidente della Federauto, associazione concessionari – abbiamo monitorato costantemente l’andamento delle targhe di giugno constatando che il mese ha viaggiato mediamente in un range compreso tra lo 0 e il +5%. Il colpo di reni dell’ultimo giorno, anche grazie alle kilometrizero, ha portato al +11,9%. Questo incremento, coincidente con le nostre previsioni, è stato dunque conseguito con una spinta enorme di case e concessionari, che in ballo avevano anche l’obiettivo semestrale. Il primo semestre 2016 chiude quindi al +19,1% , un risultato superiore a ogni più rosea aspettativa, ma prevediamo che il secondo semestre viaggerà a un tasso di crescita inferiore. Federauto rivede quindi le sue previsioni stimando un mercato 2016 in crescita del +15% rispetto al 2015. Si tornerebbe quindi a un mercato di circa 1.811.000 vetture immatricolate“.
TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Tamberi e Battocletti oro, Sibilio argento, dei buoni esempi per tutta l'Italia.
Imu, ecco per chi sarà più caro il conto finale
Europei atletica a Roma, Jacobs oro e Ali argento nei 100. Ori per Fabbri e Simonelli
Le "fake news" di Briatore. Dichiara che il Twiga paga 3 milioni di tasse ed invece sono 165mila euro! I dipendenti? Solo 53 e non 150
L' "indiana" Morselli ed il "fido" Ponzio dopo i loro disastri nell' ex-Ilva pretendono anche 8milioni di euro !
Il Messaggero, via il direttore Barbano: alla guida arriva Boffo. Alla Gazzetta del Mezzogiorno invece gli editori non hanno lo stesso coraggio: tanto paga lo Stato !
Cerca
Archivi
Il Papa: "Nessuna macchina tolga la vita umana". La premier Meloni: "Le sue parole sono d'ispirazione per tutti"
Sguardi gelidi e il baciamano fra Macron e la Meloni : lo smacco francese senza precedenti
Il video del presunto stupro di gruppo nella villa di Beppe Grillo proiettato in aula. "La studentessa non era partecipe del rapporto"
Elezioni Comunali Lecce, completato lo scrutinio delle ultime sezioni: ballottaggio Poli Bortone-Salvemini
Prostituzione a Bari, a giudizio immediato le “Squad girls” e altre tre persone

Cerca nel sito