MENU
16 Giugno 2024 07:39
16 Giugno 2024 07:39

Veleni pugliesi: Silvestri (Più Europa) denunciato da Ventola : “Non poteva mostrare l’atto con la proroga delle indagini”

L' esponente di +Europa Andrea Silvestri pur essendo avvocato ha dimenticato...l'esistenza del segreto istruttorio, dimenticando anche di essere stato indagato in passato eli stesso, per reati come peculato, falsità materiale e ideologica, persino truffa, venendo arrestato e condannato in via definitiva.

Una campagna elettorale avvelenata quella pugliese, che non finisce di riservare vendette, querele e comunicati stampa, generati questa volta dall’avvocato Andrea Silvestri, ex assessore regionale (Ccd) della giunta di centrodestra guidata da Raffaele Fitto (primi anni Duemila) a cui era particolarmente legato più che alla vecchia guardia degli ex An. Silvestri pur di restare a galla nella politica è passato a + Europa , diffondendo ripetutamente più volte negli ultimi mesi, voci su un’inchiesta per associazione a delinquere e corruzione elettorale che riguarderebbe l’ attuale capogruppo di FdI alla Regione Puglia Francesco Ventola e altri esponenti del mondo politico di Canosa per episodi accaduti durante la campagna elettorale del 2022 per il rinnovo dell’amministrazione  comunale, denuncia che è stata presentata da persone “vicine” allo stesso Silvestri il quale pur essendo avvocato ha dimenticato…l’esistenza del segreto istruttorio, dimenticando di essere stato indagato in passato per reati come peculato, falsità materiale e ideologica, persino truffa, arrestato e condannato in via definitiva a 3 anni.

Casellario-Andrea-Silvestri

Dal 2022 sulla scrivania del pm di Trani Marcello Catalano è presente un fascicolo su alcuni politici tra cui il sindaco e il presidente del Consiglio comunale di Canosa di Puglia. L’ipotesi è che, secondo alcune intercettazioni telefoniche, un imprenditore di origine canosina oggi a Milano avrebbe accordi per sostenere economicamente un candidato alle comunali di Canosa. A metà settembre scorso, sulla scrivania del Gip Lucia Anna Altamura, è arrivata la richiesta di prorogare le indagini per altri sei mesi, da ottobre 2023 a aprile 2024. qui ndi una decisione del pm è attesa a giorni essendo scaduti i termini per le indagini.

“Lunedì mattina – aveva dichiarato ieri Ventola presenterò una denuncia contro Andrea Silvestri per le dichiarazioni rilasciate in una conferenza stampa (svoltasi sabato scorso,  ndr) apparse anche in un video pubblicato sui social e successivamente eliminato per sfuggire alle proprie responsabilità penaliLa denuncia, in modo particolare, riguarda un atto di indagine riservato che Silvestri ha mostrato durante la conferenza stampa, rivelazione e diffusione che chiederò sia valutata come notizia di reato“.

Silvestri consigliere comunale del movimento “Io Canosa“, comune pugliese della provincia di Barletta-Andria-Trani di 27mila abitanti che ha dato i natali anche a Ventola (il quale per più di un decennio è stato sindaco del Comune) in una sua conferenza stampa ha esibito ai presenti la richiesta del pm inquirente con la proroga delle indagini, che è stata notificata a Ventola nel settembre dello scorso anno, con il chiaro obiettivo di danneggiare la sua campagna elettorale per le Elezioni Europee, che lo vede in abbinata con la premier Giorgia Meloni . Ventola con la sua denuncia vuole fare luce su quella denuncia strumentale che lo coinvolge e come quell’atto riservato è in possesso ed utilizzato illegalmente da Silvestri. Dalla Procura di Trani al momento bocche cucite sulla vicenda ed il procuratore capo, Renato Nitti non parla coi giornalisti.

Francesco Ventola capogruppo di FdI nel consiglio regionale pugliese

Tra Ventola e Silvestri il conflitto è datato.  Il capogruppo di FdI nel consiglio regionale pugliese presentò a dicembre 2023 un emendamento alla legge di Bilancio per eliminare il vitalizio per gli ex consiglieri regionali condannati definitivamente per reati contro la pubblica amministrazione: posizione in cui si trova Silvestri. L’emendamento venne bocciato dalla maggioranza di centrosinistra, che contava nelle proprie file più di qualche esponente condannato. Silvestri accolse con favore quella votazione, e non è un caso che dal centrodestra sia passato a + Europa.

| © CDG1947MEDIAGROUP – RIPRODUZIONE RISERVATA |

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Il video del presunto stupro di gruppo nella villa di Beppe Grillo proiettato in aula. "La studentessa non era partecipe del rapporto"
Prostituzione a Bari, a giudizio immediato le “Squad girls” e altre tre persone
Ndrangheta e politica a Reggio Calabria: operazione del ROS e della Dda.
Traffico di droga tra le province di Bari e Bat: 29 arrestati dalla Guardia di Finanza
Maxi furto da Bulgari a Roma: per la “banda del buco” bottino da 500mila euro
False accuse di stalking al calciatore Lorenzo Pellegrini, indagato anche Fabrizio Corona
Cerca
Archivi
Clima estivo nel weekend con qualche temporale al nord
Il Papa: "Nessuna macchina tolga la vita umana". La premier Meloni: "Le sue parole sono d'ispirazione per tutti"
Sguardi gelidi e il baciamano fra Macron e la Meloni : lo smacco francese senza precedenti
Il video del presunto stupro di gruppo nella villa di Beppe Grillo proiettato in aula. "La studentessa non era partecipe del rapporto"
Elezioni Comunali Lecce, completato lo scrutinio delle ultime sezioni: ballottaggio Poli Bortone-Salvemini

Cerca nel sito