MENU
29 Novembre 2022 11:25
29 Novembre 2022 11:25

Movimento Cinquestelle

Esteri |
Gli eurodeputati Ignazio Corrao, Piernicola Pedicini, Rosa D’Amato, Eleonora Evi hanno deciso con una iniziativa a sorpresa, di bloccare il versamento della propria quota per pagare la comunicazione della delegazione a Bruxelles. Otto dipendenti, tra addetti ai rapporti con la stampa e grafici, tra due mesi, quando finisce il periodo di preavviso, saranno di fatto licenziati perdendo il proprio posto di lavoro
5 Novembre 2020
L’ analisi del voto delle Elezioni Regionali. Pur esprimendo il candidato governatore Michele Emiliano riconfermato alla guida della Regione Puglia, grazie ad una marea di “liste-boa” raccoglitrici di preferenze ed una serie di pratiche clientelari, additate dal centrodestra come pratiche di voto di scambio, il Partito Democratico si è fermato al 17,25 % (con 289.188 voti di preferenza) , crescendo di appena mezzo punto rispetto alle Europee 2019 dove conquistò il 16,6% grazie a 265.412 voti di preferenza.
24 Settembre 2020
Il governo Conte aveva assicurato “NO al Mes” .Ma in realtà l’accordo siglato all’Eurogruppo prevede esattamente il contrario.
10 Aprile 2020
Approvato dal consiglio dei ministri il decreto . Sì all’azione di responsabilità nei confronti degli ex vertici. Lunedì riapre Piazza Affari e gli oltre 350 sportelli della Popolare di Bari. Andare oltre la “dead line” di ieri sera sarebbe stato più che un autogol e si sarebbe esposta la banca a fughe di risparmi, a un’emorragia di clienti e depositi. Salvini: “Si troveranno per parlare della Banca popolare di Bari: io voglio vedere in galera quelli che hanno rubato i risparmi dei lavoratori pugliesi, degli imprenditori pugliesi.
16 Dicembre 2019
Alcune voci  circolanti già dalla settimana scorsa provenienti dagli uffici di Londra del gruppo Arcelor Mittal da Londra stavano accarezzando l’idea di mettere in disparte la Morselli se non di darle addirittura il benservito mandandola a casa dopo meno di un mese dalla sua nomina avvenuta nel pieno di una vertenza delicatissima che ha fatto scendere in campo magistrati di “peso”, quali appunto i  due  capi delle procure di Milano e Taranto, e persino il Presidente della Repubblica Mattarella
21 Novembre 2019
Ancora una volta il destino dell’ex-Ilva sembra appeso a un filo per colpa della politica. Di una politica che giorno dopo giorno si rivela inadeguata per le sorti del Paese. Come è noto, infatti, la misura “salva-Ilva” è stata congeniata per evitare il rischio di un recesso del contratto di affitto (e successiva acquisizione definitiva) da parte di Arcelor Mittal Italia, qualora entro il prossimo 6 settembre non verranno garantite  le tutele penali previste per chi gestisce il polo siderurgico.
20 Agosto 2019
Per entrare nella giunta più pazza del mondo capitanata da Virginia Raggi, il mio maestro di scrittura breve Michele Serra conclude che al momento sarebbero in regola con i requisiti due soli italiani: un benzinaio di Abano Terme e una casalinga di Bari.
1 Ottobre 2016

Cerca nel sito