MENU
18 Agosto 2022 14:54
18 Agosto 2022 14:54

Marcegaglia

Affari | Imprese |
La contesa made in Italy sullo stabilimento AST di Terni è anche un confronto fondamentale nell’acciaio nazionale. Il Mise infatti segue molto da vicino per il Governo una cessione che seppure “privata” rischia di comportare delle importanti ricadute sull’economia pubblica. Infatti dopo le crisi durature dell’ ex-ILVA di Taranto e della JSW di Piombino, non se ne può aggiungere anche una in Umbria
1 Settembre 2021
L’ opera mastodontica progettata dal gruppo friulano Cimolai verrà presentata domani. Ignorate le proteste e piagnistei del Sindaco di Taranto che avrebbe voluto fare “passerella” dimenticando (o ignorando ?) che l’ ILVA è una società “privata” e non comunale. E che i suoi interlocutori sono il Governo e la società ILVA in Amministrazione Straordinaria. Il Comune di Taranto infatti non ha alcuna competenza, e non ha tirato fuori neanche un centesimo di euro (anzi li ha incassati) quindi assolutamente giustificata la sua assenza, di cui non si accorgerà nessuno.
31 Gennaio 2018
“Bisogna ripartire dall’accordo di luglio, dove si garantivano i livelli retributivi. Se non si riparte da quell’accordo la trattativa non va avanti” la posizione del ministro Calenda che ha annullato tutto e InvestCo Italy dovrà tornare al tavolo dopo un confronto con gli azionisti.
9 Ottobre 2017
Quello che trapela da Palazzo Chigi e dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’ Ambiente, è che nella decisione finale (come facilmente prevedibile) non avrà alcun peso “politico” il progetto di decarbonizzazione sostenuto negli ultimi mesi dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano scopertosi “novello” ambientalista
10 Gennaio 2017
I Commissari Straordinari di ILVA in Amministrazione Straordinaria, Corrado Carrubba , Enrico Laghi e Piero Gnudi, con una nota ufficiale “esprimono grande soddisfazione per l’accordo raggiunto oggi con la famiglia Riva. L’accordo delinea in maniera definitiva il contesto nel quale ci si avvia alla vendita della Società e garantisce risorse certe per il risanamento ambientale di ILVA”.
2 Dicembre 2016
“noi andiamo avanti anche senza Erdemir, non c’e’ più spazio per guerre fra poveri ma c’e’ spazio per accordi intelligenti per un futuro migliore”
23 Giugno 2016
“Non facciamo operazioni difensive, fino a poco tempo fa eravamo gli unici in lizza per Ilva, ben prima di Erdemir che è una buona azienda, della quale tra l’altro possediamo una quota residuale del 12,5%. Si tratta comunque di un gruppo molto concentrato sul mercato turco, delle stesse dimensioni di Ilva: è la prima volta che compie un’operazione al di fuori dei confini del Paese”
4 Giugno 2016
Ecco i pretendenti che proveranno a contendersi lop stabilimento siderurgico dell’ ILVA di Taranto, il più grande d’Europa
4 Gennaio 2016
“L’Italia non può perdere la siderurgia e soltanto lo Stato può salvarla ma non è materia da direttanti allo sbaraglio”. Massimo Mucchetti, intervistato dal Corriere Economia, ritiene che il governo “debba assumersi le sue responsabilità senza dare deleghe in bianco ai privati”, perchè, spiega, “non sempre si sono mostrati all’altezza”.
11 Novembre 2014
L’iniziativa è stata decisa in vita dello sciopero nazionale dei metalmeccanici del prossimo 21 novembre
5 Novembre 2014
Il lobbying giornalistico confindustriale del Sole24Ore sull’ ILVA, ed i fatti che i giornali locali tacciono. “Ambiente ( giornalismo) Svenduto” bis ?
5 Novembre 2014

Cerca nel sito