Presidio di solidarietà della Fiom di Taranto per l’ Ast di Terni

Presidio di solidarietà della Fiom di Taranto per l’ Ast di Terni

L’iniziativa è stata decisa in vita dello sciopero nazionale dei metalmeccanici del prossimo 21 novembre

La Fiom di Taranto insieme ad altre categorie della Cgil manifesteranno venerdì prossimo con  un presidio di fronte alla Prefettura di Taranto  per rivendicare il legitimo “diritto a manifestare senza essere aggrediti, in solidarietà ai lavoratori dell’ Ast di Terni e a sostegno della loro vertenza, per salvare l’ Ilva, la siderurgia e il lavoro manifatturiero in Italia, per riaccendere i riflettori su vertenze tarantine come quella dei lavoratori di Marcegaglia nuovamente precipitata nell’emergenza’’.

L’iniziativa è stata organizzata in vista dello sciopero nazionale dei metalmeccanici che si terrà con la manifestazione a Napoli il 21 novembre.  Il sindacato vuole dire  “no al Jobs Act, no alla legge delega. Si estenda a tutti e a tutte l’art. 18 e lo Statuto dei diritti dei lavoratori. No al demansionamento e alla video sorveglianza». Nel corso del presidio, che avrà inizio alle 9.30, prenderanno la parola i delegati della Fiom, il segretario della Cgil di Taranto Giuseppe Massafra, il segretario della Fiom di Taranto Donato Stefanelli. La Cgil e la Fiom di Taranto chiederanno un incontro al Prefetto Guidato.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?