MENU
19 Maggio 2022 21:10
19 Maggio 2022 21:10

Il Fatto Quotidiano

Cronaca Giudiziaria | Italia |
L’ex componente del Csm, Piercamillo Davigo, è indagato per l’ipotesi di rivelazione di segreto per averne poi parlato al Csm al quale nel 2020 il pm milanese Paolo Storari consegnò i verbali di Piero Amara sulla lobby Ungheria in relazione all’asserito immobilismo dei vertici della procura di Milano . Interrogati come testi il vicepresidente Csm Ermini, 7 consiglieri, e l’onorevole Morra.
17 Luglio 2021
Scanzi aveva commentato lo scorso 22 marzo sui social , sostenendo di aver ricevuto il vaccino perché “riservista”, “panchinaro” e in qualità di caregiver familiare dei genitori scatenando critiche e offese, che lo portarono alla sospensione per tre settimane dai programmi tv Rai e La7 in cui veniva invitato. In realtà quanto sosteneva Scanzi in realtà non era vero ed ha mentito..Avrà cambiato giornale, passando a IL FALSO QUOTIDIANO ?
29 Giugno 2021
Non è la prima volta e non sarà l’ultima manifestazione di arrogante volgarità. Travaglio infatti, in passato aveva già dato prova della sua spiccata cafonaggine lessicale scrivendo a suo tempo che la deputata Maria Elena Boschi era stata “trivellata dai pm”.
12 Luglio 2020
Provate ad essere un imprenditore con un bilancio in perdita per 1,492 milioni (questo il risultato del bilancio 2019 della società Editoriale il Fatto ) e con i vostri ricavi caratteristici derivanti dalle vendite crollati nello stesso anno di un milione e mezzo di euro, in un settore non proprio florido come quello dell’editoria, e sopratutto immaginatevi essendo in analoghe condizioni del Fatto di recarvi dal direttore dalla vostra banca e di chiedere un prestito di 2,5 milioni garantito: che risposta potreste ricevere?
13 Giugno 2020
Il giudice ha accertato il travalicamento del diritto di cronaca e la conseguente lesione della reputazione personale e professionale di Nichi Vendola, e condannato l’ Editoriale II Fatto s.p.a., Peter Gomez Homen, Lorenzo Galeazzi, Francesco Casula e Samuele Orini, in solido tra loro, al pagamento in favore di Vendola della somma di €. 40.000,00
28 Maggio 2020
I magistrati della procura di Perugia indaga anche su chi ha contattato il pm indagato per corruzione nell’inchiesta che ha terremotato il Consiglio Superiore della Magistratura
13 Maggio 2020
“Travaglio usa per sostenere le sue tesi gli stessi argomenti dell’ex pm Davigo Sono il suo cavallo di battaglia, e poi vuol far credere di essere l’unico giornalista in Italia che conosce il diritto; invece non è così”. “Il dibattito non può fermarsi solo sulla prescrizione E’ il vizio della politica italiana, concentrarsi su un particolare, scatenare un impazzimento generale e non risolvere mai nulla”.
3 Febbraio 2020
Mentre i “tecnici” lavorano al “Cantiere Taranto” che potrebbe diventare un decreto ad hoc. Il Ministero delloS viluppo Economico smentisce la colossale “fake news” di una lettera di Mittal con l’offerta da un miliardo per lasciare il polo siderurgico, pubblicata dal Fatto Quotidiano e dalla Gazzetta del Mezzogiorno, quotidiani entrambi noti per le “balle” raccontate sulla trattativa dell’ ILVA
9 Dicembre 2019
Le nuove intercettazioni sul caso Csm  portano nuovi scossoni nella magistratura italiana. Nel vertice di mercoledì prossimo a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte, il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e il ministro della Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno si parlerà di riforma della giustizia
16 Giugno 2019
Una  “cupola” con la toga per concordare la strategia per pilotare la nomina del nuovo procuratore della repubblica di Roma si riuniva di notte in una saletta riservata di un hotel romano per non essere visti da occhi indiscreti. Nella saletta erano presenti il magistrato Luca Palamara, due parlamentari del Pd Cosimo Ferri e Luca Lotti e cinque consiglieri del Consiglio Superiore della Magistratura
5 Giugno 2019
La Guardia di Finanza ha perquisito la casa e gli uffici del pm Luca Palamara, indagato per corruzione, e gli appartamenti di persone a lui “vicine”. Avvisi di garanzia al consigliere del Csm Luigi Spina e al pm Stefano Fava. La vecchia stima e reputazione affidate dal Paese alle toghe nel dopoguerra, è ormai solo un flebile ricordo di un tempo che non c’è più
30 Maggio 2019
I “rapporti” di Mario Turco con ILVA, i retroscena dello scandalo della Masseria Galeota, gli affari della sua famiglia, i suoi compensi da società pubbliche chiuse o inattive a Taranto . Di tutto e di più…
6 Maggio 2019
Bonafede: “mai richiesta e quindi mai negata intervista a Il Dubbio”. Andrea Mascherin, presidente del Consiglio Nazionale Forense: “mai vi è stata alcuna interferenza di sorta del ministro Bonafede, che neppure consta essersi rifiutato di rilasciare interviste al quotidiano ‘Il Dubbio’”
23 Marzo 2019
Antonio Di Maio sostiene anche che non sono state eluse le tasse da parte di sua moglie Paolina la docente poi diventata titolare della nuova impresa, la quale era incompatibile in quanto insegnante di scuola pubblica
4 Dicembre 2018
DataMediaHub: ‘Sulle fanpage oltre il 90% dei contenuti sono link, e l’interazione con i lettori pressoché inesistente’, vvidentemente l’attrazione di pubblico inizia ad essere molto prossima alla saturazione: i tassi di crescita del numero di fan si attesta tra il 2 e l’1 percento
14 Novembre 2018
“Non ci devono essere tentennamenti davanti a simili attacchi e i nostri organismi di categoria devono dire con chiarezza che chi considera i giornalisti degli sciacalli e delle puttane non può restare iscritto all’albo professionale”.
11 Novembre 2018
“Quando le informazioni desumibili da un provvedimento giudiziario sono utilizzate per ricostruzioni o ipotesi giornalistiche tendenti ad affiancare o a sostituire gli organi investigativi nella ricostruzione di vicende penalmente rilevanti e autonomamente offensive, il giornalista deve assumersi direttamente l’onere di verificare le notizie e di dimostrarne la pubblica rilevanza, non potendo reinterpretare i fatti nel contesto di un’autonoma e indimostrata ricostruzione giornalistica”.
23 Ottobre 2018
I portavoce del Movimento accusano l’ Unione Europea di fare “terrorismo sui mercati”, non capendo che sono gli analisti e investitori a non credere nelle prospettive di forte crescita del Pil sostenute dal Governo, ritenendo che l’eccessivo aumento del deficit sia un rischio troppo grosso per la nostra economia ed i conti pubblici. Spiegato il perché i rendimenti dei Btp continuano a salire, facendo aumentare il differenziale con i Bund tedeschi
3 Ottobre 2018
17 Settembre 2018
Il peggio dell’informazione dai media, social network e televisione
25 Agosto 2018

Cerca nel sito