MENU
2 Ottobre 2022 18:12
2 Ottobre 2022 18:12

Costituzione

Nazionale |
Il timore di ‘spuntare le armi’ a disposizione del Capo dello Stato è sempre stato presente nei settennati che si sono succeduti, e anche in questa occasione il rischio che i partiti, ora uniti in grande maggioranza a sostegno del governo Draghi, leggano il semestre bianco come uno ‘sciogliete le righe’ è ben presente a tutti. Ma al Presidente restano ancora alcuni – non banali – poteri, come ha fatto capire Mattarella due giorni fa con una secca lettera ai presidenti delle Camere e al premier.
3 Agosto 2021
“La giustizia da anni è il tema più divisivo in Italia, e le forze politiche dell’attuale maggioranza hanno sensibilità opposte e molto infiammate, che si sia riusciti ad approdare a un testo condiviso e comunque incisivo rende il traguardo ancora più significativo”
11 Luglio 2021
Noi siamo convinti invece, che siano i cittadini a dover scegliere i propri rappresentanti. Per questo esistono solo due vie: o, con il maggioritario, i collegi uninominali piccoli in numero uguale a quello degli eletti, oppure le liste proporzionali con preferenza. In ambo i casi, naturalmente, vietando la pluricandidatura in più territori, che vanifica la volontà degli elettori.
5 Ottobre 2020
E’ sicuro che il Movimento 5 Stelle andrà male alle regionali ed è possibile che i Si prevalgano sui No al referendum, il 21 settembre i grillini contano di poter cantare vittoria pur avendo perso le elezioni.
29 Agosto 2020
Fra il referendum sul taglio dei parlamentari ed una nuova ennesima legge elettorale da riscrivere la politica arriverà in dirittura al 2 luglio 2021, quando inizierà il semestre bianco
12 Luglio 2020
Questo è il messaggio lanciato dal Quirinale per una festa della Liberazione che, per la prima volta, si vivrà senza cortei e manifestazioni, con fiori e corone di alloro deposti in solitaria, in ossequio alle disposizioni del lockdown.
25 Aprile 2020
A differenza dei referendum abrogativi, per la validità del referendum costituzionale non è necessario che vada a votare la metà più uno degli elettori aventi diritto: la riforma costituzionale sottoposta a referendum non è promulgata se non è approvata dalla maggioranza dei voti validi, indipendentemente da quante persone andranno a votare ai seggi elettorali.
28 Gennaio 2020
Così vuole il populismo dominante nell’ottica di depotenziare le tanto vituperate correnti dell’Anm, ritenute origine dei gravi vizi che affliggono la magistratura.Queste sono soltanto alcune delle tremende conseguenze del caso Palamara-Lotti-Ferri e i principali contenuti di un disegno di legge che presenta finalità mortificanti e punitive nei confronti dei magistrati.
19 Luglio 2019
Perché si festeggia il 1 maggio? Come nasce? Cosa ricorda? Dove si festeggia? La lunga storia della Festa dei lavoratori, dal 1889 ai giorni nostri, con una curiosità sul nostro Paese
1 Maggio 2019
Il Mef è vincolato da una folle legge del 2010 che blocca i pagamenti. Anche se questa scelta si scontra con le regole sull’equo compenso e sopratutto viola i principi costituzionali
9 Marzo 2019
L’opinione espressa nel video applauditissimo dell’ intervento del deputato Francesco Paolo Sisto alla Camera sul Ddl anticorruzione del ministro guardasigilli Bonafede
21 Novembre 2018
Il premier interviene a Montecitorio e spiega il programma di governo. In corso il voto dei deputati
6 Giugno 2018
L’iniziativa promossa dall’ANCRI associazione dei benemeriti della Repubblica si fonda, e si svolge, la nostra vita democratica. Iniziativa in linea  con le  affermazioni del presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel discorso di fine anno
12 Marzo 2018
Questa opinione intende esporre le ragioni del Sì nel referendum costituzionale che si terrà a novembre. Si divide in tre brevi parti. La prima è una premessa tendente a spiegare le ragioni per le quali questa è una scelta importante tanto per chi vota Sì quanto per chi vota No. Nella seconda parte si indicano i contenuti essenziali della riforma e si risponde alle principali obiezioni. Nella terza si indicano brevemente le ragioni storiche per le quali il sistema disegnato dalla Costituzione è improntato al principio di non decisione.
5 Settembre 2016

Cerca nel sito