MENU
1 Dicembre 2022 03:54
1 Dicembre 2022 03:54

Cosimo Gigante

Cronaca Giudiziaria | Cronaca Puglia |
Fra gli imputati per la truffa per oltre 3 milioni di euro ai danni dell’ INPS organizzata dai 22 imputati, appaiono anche i nominativi di noti pregiudicati e parenti dei noti clan mafiosi tarantini Modeo, D’ Oronzo, De Vitis, e di un ex politico del PSI di Taranto, Fabrizio Pomes condannato con sentenza definitiva a 8 anni di carcere.
14 Settembre 2019
La condanna della Corte di Appello di Taranto è diventata definitiva ad eccezione di Michele De Vitis ,e per tutti nelle prossime ore si apriranno le porte dei rispettivi carceri. Chi come Fabrizio Pomes che insieme ai suoi figli ci offendevano ed accusavano sui socialnetwork di averlo diffamato, adesso dovrà tacere da dietro le sbarre di una casa circondariale dove merita di stare
13 Settembre 2019
Nei confronti di alcuni degli ex consiglieri comunali gravano due accuse:  quella di aver certificato un lavoro fittizio, o in alternativa di aver aumentato di proposito gli emolumenti contrattuali,  per accedere con maggiore ampiezza ai rimborsi che la legge riconosce ai lavoratori dipendenti che vengono eletti il consiglio comunale.
23 Gennaio 2019
Salvatore Micelli, Loredana Ladiana sono stati arrestati ritenuti responsabili di una mega truffa nei confronti dell’ INPS per oltre 3milioni di euro. Coinvolte quali parti attive truffa delle donne legate ad esponenti del noto clan mafioso D’ Oronzo-De Vitis attualmente in carcere per reati previsti dal 416 bis. TUTTI I NOMI DEGLI INDAGATI E L’ORDINANZA INTEGRALE DEL GIP DR. TOMMASINO
20 Dicembre 2018
I sequestri effettuati sono la conseguenza delle verifiche effettuate dai finanzieri sui rimborsi previsti per le assenze di un lavoratore dipendente per l’esercizio delle proprie funzioni di consigliere comunale.
3 Luglio 2018
L’uscita di Zaccheo dalla Giunta Stefàno è conseguente prevalentemente alla sua “militanza” insieme al consigliere comunale Cosimo Gigante nel PSI , il cui segretario provinciale Fabrizio Pomes è recentemente finito in carcere per i suoi affari con la criminalità organizzata tarantina
1 Novembre 2014
Nell’ordinanza cricihe ai rapporti tra la criminalità organizzativa e l’ amministrazione comunale di Taranto
7 Ottobre 2014

Cerca nel sito