MENU
7 Ottobre 2022 15:12
7 Ottobre 2022 15:12

CONSIP

Affari | Imprese |
La società napoletana del Gruppo Romeo pioniera del facility management e da sempre impegnata nella gestione dei patrimoni pubblici ha partecipato a 8 dei 24 lotti, essendo previsto tale limite massimo, ed è risultata ampiamente prima nel punteggio tecnico.
20 Marzo 2021
Il 3 marzo scorso i pm avevano proceduto alla chiusura del filone di inchiesta per Lotti e Saltalamacchia. Una decisione arrivata alcuni giorni dopo quella del gip Sturzo che il 17 febbraio scorso aveva disposto nuovi accertamenti anche nei confronti di Tiziano Renzi, padre dell’ex presidente del Consiglio, accusato di traffico di influenze illecite.
30 Luglio 2020
L’arresto stamani operato dalla Guardia di Finanza in provincia di Frosinone dove risiede l’uomo. Il lotto è relativo alla fornitura di 24 milioni di mascherine chirurgiche per un importo complessivo di 15,8 milioni.
9 Aprile 2020
Il pregiudicato Micelli risulta condannato definitivamente ad 1 anno e 6 mesi di carcere. Venne arrestato dai finanzieri il 20 dicembre 2018 per l’inchiesta “Quote Rosa 2” a seguito dalle indagini svolte dalla Guardia di Finanza di Taranto, venendo associato alle carceri per 3 mesi ed 1 settimana (misura cautelare) espiati nelle case circondariali di Taranto e Trani, e scarcerato successivamente soltanto a seguito del suo rinvio a giudizio.
5 Aprile 2020
La procura aveva chiesto di archiviare le accuse a carico del padre dell’ex premier ed segretario Pd , che adesso deve rispondere di traffico di influenze illecite.  Il giudice ha detto «no» oltre alla posizione di Renzi senior, anche per altri nove indagati, Tra loro l’ex ministro dello Sport Luca Lotti, l’ex parlamentare del Pdl Italo Bocchino ed il generale dei Carabinieri Emanuele Saltalamacchia
26 Luglio 2019
Il braccio destro di Matteo Renzi si difende davanti al Ggup Clementina Forleo dall’accusa di favoreggiamento : “Escludo di aver parlato con Marroni di questa indagine”. E sull’indagine sul Csm: “Non mettevo bocca sulle nomine nelle procure”
25 Giugno 2019
La tecnologia ibrida che equipaggia la Yaris da oggi è al servizio dell’Arma dei Carabinieri affinché i servizi di sicurezza possano essere offerti con veicoli a basse emissioni e ad alta efficienza energetica. Le 250 Yaris Hybrid, con allestimento specifico dell’Arma, saranno destinate ad attività sul territorio nazionale in aree pedonalizzate o sottoposte a particolari vincoli ambientali
5 Aprile 2019
LA DIRETTA DELL’ UDIENZA. I due magistrati napoletani rispondono dopo l’audizione come teste dell’ex consigliere di Palazzo Chigi Filippo Vannoni e le dichiarazioni riportate da Woodcok in un colloquio con Repubblica sono i due punti al centro del processo disciplinare che si celebra oggi a Roma davanti al Csm.
18 Febbraio 2019
Si è conclusa la prima udienza del procedimento disciplinare in corso che riguarda anche la pm Celestina Carrano. Ai pm di Napoli l’accusa contesta di aver violato i doveri professionali perché con “inescusabile negligenza” evitarono “l’immediata iscrizione nel registro delle notizie di reato di Filippo Vannoni, già consigliere della presidenza del Consiglio dei Ministri
19 Febbraio 2018
La Procura di Roma ha chiesto l’archiviazione per John Woodcock, il pm della Procura di Napoli titolare di un filone dell’inchiesta Consip. Archiviazione anche per la sua compagna, la giornalista RAI Federica Sciarelli. L’ipotesi di reato era falso e rivelazione di segreto d’ufficio.
3 Ottobre 2017
Si avverte la necessità di liberare le istituzioni da pezzi di apparati che, come troppe volte nella storia d’Italia, agiscono in modo deviato e eversivo
16 Settembre 2017
La frase falsamente attribuita, su cui il capitano si è riservato di non rispondere, era molto rilevante nella relazione sulle indagini fatte, come scrive lo stesso carabiniere: “Questa frase assume straordinario valore e consente di inchiodare alle sue responsabilità il Renzi Tiziano in quanto dimostra che effettivamente il Romeo e il Renzi si siano incontrati”. Insomma, con la falsa attribuzione cade la principale prova di contatto fra Romeo e Renzi.
11 Aprile 2017
Tiziano Renzi querela Marco Travaglio e gli chiede un risarcimento danni di 300mila euro
10 Marzo 2017
Gli investigatori lo chiamano «sistema Romeo». Significa che l’imprenditore napoletano ha capito che la chiave che apre tutte le porte in tema di appalti pubblici è la politica. Romeo interrogato questa mattina si è avvalso della facoltà di non rispondere, Nei prossimi giorni verrà interrogato anche Michele Emiliano
6 Marzo 2017
Michele Emiliano, ha parlato a “In mezz’ora” sul suo futuro e sul Pd. Attaccando questa volta Orlando. “Il ministro Orlando è in situazione di potenziale conflitto di interesse, in quanto esercita il potere disciplinare sui magistrati che stanno indagando” sul caso Consip e “lo esercita anche su di me. Orlando è persona onesta, ho fiducia in lui e lascio a lui ogni tipo di decisione ma l’idea della discesa in campo di Orlando è a altissimo rischio di conflitto di interesse”.
6 Marzo 2017
Per una “esigenza di chiarezza la Procura di Roma – conclude la nota – ha pertanto revocato al Nucleo Operativo Ecologico la delega per le ulteriori indagini che è stata affidata al Nucleo Investigativo di Roma dell’Arma dei Carabinieri
5 Marzo 2017
L’ inchiesta sugli appalti della Spa del Ministero dell’Economia, vede indagati anche il ministro Luca Lotti, il generale dei carabinieri Tullio Del Sette, il comandante dell’Arma Emanuele Saltalamacchia ed il padre dell’ex premier, Tiziano Renzi. Perquisito l’ex deputato Italo Bocchino attuale direttore editoriale del quotidiano online Secolo d’ Italia. Rinviato alla settimana prossima l’interrogatorio di Michele Emiliano
1 Marzo 2017

Cerca nel sito